Costa Crociere dona le eccedenze alimentari a Taranto. I pasti consegnati ai volontari del Banco Alimentare

[epvc_views]

 Riprende, dopo la positiva esperienza dello scorso anno, il programma di donazioni alimentari di Costa Crociere a Taranto.

Ogni domenica Costa Fascinosa farà scalo nel capoluogo ionico, nell’ambito di un itinerario di una settimana diretto a Zante (Grecia), Suda Bay (Creta), Mykonos (Grecia), La Valletta (Malta), e Catania, donando alla città i pasti preparati ma non serviti a bordo.

    Le modalità rimangono invariate: la sera precedente allo scalo, al termine della cena, vengono raccolti tutti i piatti preparati nelle aree ristorazione che non sono stati serviti agli ospiti, i cosiddetti “ready to eat”. I pasti vengono poi riposti in appositi contenitori di alluminio che vengono sigillati ed etichettati per garantirne la tracciabilità, e successivamente conservati nelle celle frigorifere di bordo.

    Il giorno seguente, dopo l’attracco della nave al porto di Taranto, i contenitori con il cibo vengono sbarcati e consegnati ai volontari del Banco alimentare, che provvedono a donarli all’Associazione nazionale famiglie di Taranto. In ogni scalo vengono sbarcati circa 100 pasti completi.

«Siamo molto lieti – ha affermato Giuseppe Carino, senior vice president guest experience e on board sales operations di Costa Crociere – di aver riattivato a Taranto il nostro programma di donazione delle eccedenze alimentari per fini sociali. Un ulteriore passo del nostro impegno a lavorare con le comunità delle destinazioni che visitiamo, come quella di Taranto, per creare un impatto positivo sul territorio promuovendo un’economia circolare e riducendo gli sprechi alimentari».

    Il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci si dice “orgoglioso di annunciare la ripresa del programma di donazioni alimentari in collaborazione con Costa Crociere, che testimonia il nostro costante impegno verso la comunità e il territorio ionico”. (ansa)

News dal Network

Promo