Operazione “Strade Sicure”, il bilancio dell’Esercito tra Puglia e Basilicata

[epvc_views]

Svoltosi come previsto avvicendamento alla guida del Raggruppamento “Puglia e Basilicata”: il Reggimento “Cavalleggeri di Lodi” (15°), comandato dal Colonnello Alessandro Gabelloni, cede il comando al 7° Reggimento Bersaglieri, comandato dal Colonnello Giuseppe Tempesta. L’iniziativa rientra nell’ambito dell’Operazione denominata “Strade Sicure”.

Dallo scorso dicembre, infatti, i militari impiegati nell’Operazione “Strade Sicure”, operano attivamente giorno dopo giorno presso la stazione ed il porto di Bari e altri siti di rilievo dei territori regionali. L’impegno del gruppo si è rivelato determinante anche nel contributo offerto durante i giorni del G7 nel controllo di porti, aeroporti e siti sensibili connessi con l’evento internazionale. Sono infatti circa 230.000 persone e 12.000 i veicoli controllati dai  “Cavalleggeri di Lodi”  in questi ultimi mesi. Risultati ottenuti soprattutto grazie alla professionalità e lo spirito di sacrificio di tutti i militari impiegati.

L’obiettivo è quello di presidiare le aree più sensibili della città, assicurare l’ordine pubblico e contrastare la microcriminalità: tutte attività garantite da donne e guomini dell’ Esercito Italiano. Attività che proseguiranno anche nei prossimi tempi, sempre con l’Operazione “Strade Sicure”.

News dal Network

Promo