Taranto: quattro “Settimane della creatività” al TaTà. Per i ragazzi un’estate tra musica, circo e arti performative

[epvc_views]

La compagnia Crest ha previsto dal 1° al 25 luglio un ciclo di quattro laboratori dal lunedì al giovedì intitolato «Le settimane della creatività» che ha già fatto registrare il pieno di iscrizioni nell’ambito del progetto «Un teatro sotto le ciminiere». Si tratta di workshop dedicati a bambini e ragazzi pensati con la classica formula del «camp» nel periodo di chiusura delle scuole. L’iniziativa prevede giochi, laboratori di lettura, teatro, musica e circo con l’obiettivo di colmare durante l’estate il gap della città in termini di servizi culturali ed educativi. Pertanto, il teatro TaTà accoglierà bambine e bambini gratuitamente e ad ogni laboratorio prevederà il coinvolgimento dello staff del Crest e di un «esperto» per ognuna delle arti di riferimento previste nel corso della settimana.

I quattro workshop si articoleranno in questo modo. Dal 1° al 4 luglio Annina Saragaglia, performer di «street theatre» e «tip tap», nata in Germania ma cresciuta in Puglia, proporrà un progetto su danza, ritmo e movimento, mentre dall’8 all’11 luglio gli incontri saranno sulle arti circensi e vedranno la partecipazione dei responsabili di Circo Laboratorio Nomade, la scuola circense di Crispiano nata grazie al progetto regionale «Bollenti Spiriti» attraverso la quale ha preso vita in provincia di Taranto un nuovo modo di intendere la combinazione tra arte e sport.

Dal 15 al 18 luglio seguirà il laboratorio musicale con Fabio Trimigno comprendente una fase di apprendimento di costruzione degli strumenti, mentre la chiusura, dal 22 al 25 luglio, sarà affidata agli artisti del Crest con un focus sul teatro.

Tra l’altro, questi quattro laboratori s’inseriscono in un più ampio progetto comprendente anche un cartellone di spettacoli «tout public» in corso nella ristrutturata arena estiva della sede della compagnia, in via Grazia Deledda, al quartiere Tamburi, dove sino al 4 settembre si terranno gli otto appuntamenti della rassegna «In cortile al TaTà», anche questa inserita nel progetto «Un teatro sotto le ciminiere» avviato dal Crest nell’ambito delle azioni pilota per il welfare culturale e la valorizzazione dei luoghi di cultura promosse da Regione Puglia, Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio, Teatro Pubblico Pugliese – Consorzio per le Arti e la Cultura e Polo Arti, Cultura e Turismo – P.A.C.T.

News dal Network

Promo