Taranto: Riunito tavolo tecnico per discutere sulla costruzione del nuovo stadio

[epvc_views]

Il 25 giugno 2024 si è tenuta a Taranto una riunione cruciale del tavolo tecnico per discutere della costruzione del nuovo stadio “Erasmo Iacovone”. L’incontro ha visto la partecipazione di figure chiave come il sindaco Rinaldo Melucci, il commissario dei Giochi del Mediterraneo Massimo Ferrarese, e rappresentanti di Sport e Salute, l’ente statale incaricato della redazione del progetto.

Il nuovo stadio è una delle infrastrutture di punta per i Giochi del Mediterraneo del 2026, che si terranno a Taranto. I lavori di ristrutturazione inizieranno a novembre 2024 e dureranno circa 18 mesi, con l’obiettivo di completare l’opera entro marzo 202612. Durante questo periodo, il Taranto FC continuerà a giocare nel suo impianto, ma con una capienza ridotta a 4.000 spettatori.

Il progetto prevede una serie di interventi significativi per modernizzare lo stadio “Iacovone”. Tra le principali novità:

Capienza: Il nuovo stadio avrà una capienza di 21.000 posti a sedere.

Copertura: L’intero impianto sarà coperto, garantendo maggiore comfort agli spettatori in caso di maltempo1.

Eliminazione del fossato: Sarà eliminato il fossato che attualmente separa gli spalti dal campo di gioco, riducendo la distanza tra spettatori e terreno di gioco a circa 10 metri1.

Nuove strutture: Verranno realizzati nuovi spogliatoi, una sala stampa, punti ristoro in tutti i settori e un ristorante in tribuna. Inoltre, è prevista la creazione di un Museo del Taranto Football Club.

Il budget stimato per la ristrutturazione dello stadio è di circa 50 milioni di euro2. Questo investimento è considerato fondamentale non solo per ospitare i Giochi del Mediterraneo, ma anche per rilanciare l’immagine sportiva della città e migliorare l’esperienza dei tifosi.

La riunione del tavolo tecnico ha rappresentato un passo importante verso la realizzazione del progetto. Nei prossimi mesi, saranno definiti ulteriori dettagli tecnici e logistici, e verranno avviate le procedure per l’assegnazione dei lavori. L’obiettivo è garantire che lo stadio sia pronto per accogliere atleti e spettatori da tutto il Mediterraneo nel 2026.

In conclusione, la costruzione del nuovo stadio “Erasmo Iacovone” rappresenta una grande opportunità per Taranto, non solo in termini sportivi, ma anche per lo sviluppo urbano e la promozione della città a livello Internazionale.

News dal Network

Promo