Aeroporto Grottaglie. Stellato: “Tavolo con Enac e Ministero dei Trasporti per aprire ai voli passeggeri”

[epvc_views]

“Attivare un tavolo in Prefettura con Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, Enac, Enav, Aeroporti di Puglia e Regione Puglia, oltre al Comune di Grottaglie e alla Provincia e al Comune di Taranto, per pianificare la riapertura al traffico di linea per i voli civili dall’aeroporto di Grottaglie”.

È la proposta avanzata da Massimiliano Stellato, consigliere regionale di Italia viva, questa mattina  durante l’intervento all’incontro organizzato dai comitati pro-aeroporto.

“La Regione Puglia ha stanziato risorse importanti per il ripristino dello scalo ed ora è giusto che l’investimento in infrastrutture e ammodernamenti abbia un ritorno in termini di passeggeri e di voli di linea.
“Proprio a fine aprile, in una visita all’aeroporto di Grottaglie, a pochi giorni di distanza dall’apertura del cantiere per i lavori all’aerostazione, i vertici della società Aeroporti di Puglia, gestore dello scalo, hanno dichiarato che non si possono avere i voli civili se non c’è un’aerostazione a norma. Infatti, sono stati investiti 10 milioni sull’aerostazione.
Grottaglie ha una pista di 3.200 metri ma da sola non basta. Ecco perché sono stati ampliati i piazzali ed è stata realizzata una via di rullaggio. Ora resta la riqualificazione dell’aerostazione.
“Ciò, deve quindi spingerci a valorizzare l’intero aeroporto in tutte le sue funzioni, affinché convivano e si integrino in una logica di servizio al territorio, non solo jonico, non solo pugliese.

A Taranto e provincia cresce il numero di visitatori, per fortuna.

“È, dunque, giunto il momento di perfezionare l’offerta turistica con una mobilità moderna.
Taranto è, da qualche anno ormai, “home port” per le navi da crociera, qui i turisti fruitori imbarcano e sbarcano, ma una quota di questi passeggeri raggiunge la Puglia in aereo, purtroppo a Bari o Brindisi.
“E allora perché non inserirsi in questo segmento turistico-produttivo?

“Fra due anni, poi, Taranto sarà sede dei Giochi del Mediterraneo, evento sportivo di caratura internazionale.
“Come pensiamo di accogliere gli atleti e gli ospiti?

“Trasporti e collegamenti non sono affatto un dato da sottovalutare.
“Lo scalo di Grottaglie può esserne il riferimento.

“Insomma, c’è un insieme di ragioni, perché la “questione aeroporto” sia ripresa con una condivisione di azioni, guardando ad un approdo concreto.
L’avvio del tavolo congiunto, tra le istituzioni interessate, é sicuramente il primo passo da compiere con immediatezza”.

News dal Network

Promo