Giovedi 6 giugno workshop motivazionale “Orizzonti digitali” a Taranto

76 Visite

Prosegue il tour dell’animazione territoriale di “Orizzonti digitali” il progetto innovativo e multistakeholder, selezionato e sostenuto dal Fondo per la Repubblica Digitale – Impresa sociale. Il percorso formativo è gratuito ed ha lo scopo di formare e reinserire nel mercato del lavoro 100 donne e uomini tra i 34 e i 50 anni (disoccupati o inattivi, residenti in Puglia e in possesso di diploma di scuola media secondaria). Il 6 giugno presso Jonico Community HUB – piano terra del Dipartimento Jonico – Via Duomo n. 259, Taranto alle ore 10,30, il workshop motivazionale dal titolo “Intelligenza artificiale e lavoro: prospettive e opportunità”. Si parlerà di come l’avanzamento tecnologico sta cambiando i ruoli professionali e di quali competenze diventeranno cruciali per vincere le sfide del lavoro. Le aziende hanno un estremo bisogno di persone capaci di parlare il linguaggio digitale.

 Dopo i saluti istituzionali di Alberto Fornasari, Presidente del CIRPAS-Università di Bari, interverrà Riccardo Amirante, Responsabile per il partner di progetto del Politecnico di Bari, Aldo Chetry, Urban Lab, Bari, Azzurra Ragone, ricercatrice del Dipartimento di Informatica e Annalisa Turi Knowledge Transfer Manager dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro. A moderare Elvira Tarsitano, coordinatrice del progetto per l’ente capofila Abap-A.p.s. e Paolo Contini, ricercatore del Dipartimento Dirium e responsabile di progetto per l’Università degli Studi di Bari.

 Il workshop motivazionale è uno spazio relazionale tra pari in cui sostenere e facilitare una nuova visione del progetto personale e professionale avviando così un impegno per il cambiamento e la crescita. Contestualmente sarà attivato l’Hub itinerante allo scopo di incoraggiare la partecipazione attiva e la condivisione di esperienze dei partecipanti che avranno l’opportunità di formalizzare l’iscrizione con l’assistenza degli esperti facilitatori presenti allo sportello informativo.

 L’animazione territoriale toccherà tutte le principali città della Puglia  e ha la funzione di comunicare in modo capillare l’utilità e l’efficacia della proposta formativa non solo ai fini professionalizzanti, ma anche di realizzazione personale e di inserimento sociale, favorendo l’intercettazione e l’ingaggio di potenziali partecipanti, anche di quella fetta di beneficiari più fragili, sfiduciati e meno disponibili all’accesso o reingresso nel mercato del lavoro o ad avviare percorsi di upskilling /reskilling. L’Hub permanente, come sportello informativo, presso la sede ABAP-A.p.s. via G. Petroni 15/F Bari, è attivo fino al 15 giugno (orari lunedì/sabato 10,30-13,30 e 14.30-16,30). Il tour dell’animazione territoriale, proseguirà, dopo la tappa del 6 giugno a Taranto, con il terzo workshop presso l’Università di Foggia giovedì 13 giugno e accenderà i riflettori su “Le competenze digitali e mercato del lavoro, contestualmente alle attività dello sportello informativo dell’Hub itinerante. Le altre tappe dell’Hub itinerante il 7 giugno a Brindisi, l’11 giugno a Lecce, il 13 a Foggia ed il 14 giugno nella BAT.

 L’azione formativa promossa e organizzata dall’Abap-APS è innovativa perché mette in rete partners istituzionali (Politecnico di Bari-Dipartimento di Meccanica Matematica e Management; Università degli Studi Aldo Moro Bari-Cirpas) e aziende del territorio in modo da ascoltarne i fabbisogni di competenze digitali e tradurli in azioni formative sia di aula che individuali.

 Il progetto è stato selezionato e sostenuto dal Fondo per la Repubblica Digitale – Impresa sociale. Il Fondo per la Repubblica Digitale è nato da una partnership tra pubblico e privato sociale (Governo e Associazione di Fondazioni e di Casse di risparmio – Acri) e, in via sperimentale per gli anni 2022-2026, stanzia un totale di circa 350 milioni di euro. È alimentato da versamenti effettuati dalle Fondazioni di origine bancaria. L’obiettivo è accrescere le competenze digitali e sviluppare la transizione digitale del Paese. Per attuare i programmi del Fondo – che si muove nell’ambito degli obiettivi di digitalizzazione previsti dal PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) e dall’FNC (Fondo Nazionale Complementare) – a maggio 2022 è nato il Fondo per la Repubblica Digitale – Impresa sociale, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata da Acri. Per maggiori informazioni www.fondorepubblicadigitale.it.

 A fine progetto ogni partecipante sarà accompagnato al lavoro, seguito nei colloqui e riposizionato nel mercato del lavoro digitale grazie all’architettura di competenze digitali (internet, tecnologie e strumenti per innovare i processi) e soft skills (team work, problem solving, gestione dello stress e creatività).

News dal Network

Promo