I Festeggiamenti a Manduria in occasione del 78^ anno della proclamazione della Repubblica

62 Visite

Organizzata dalla Protezione Civile Città di Manduria con la collaborazione delle associazioni Era ed Emervol, d’intesa con il sindaco di Manduria Gregorio Pecoraro, l’assessore alle Politiche Sociali, Fabiana Rossetti, si è celebrata ieri mattina la Festa della Repubblica, alla quale hanno preso parte i rappresentanti locali delle Forze dell’Ordine e delle Forze Armate ma la novità è stata costituita dalla presenza delle scuole cittadine di ogni ordine e grado. Più nello specifico gli istituti: Don Bosco, . Prudenzano,  Michele Greco, Marugj – Frank, De Sanctis – Galilei, Einaudi. Il corteo, dopo avere attraversato parte di Corso XX Settembre, piazza Garibaldi, è giunto in piazza Vittorio Emanuele dove è stata deposta una corona d’alloro dinanzi al monumento dedicato allo statista Aldo Moro.

Subito dopo, dinanzi al monumento ai caduti, si è dato il via alla cerimonia dell’alza bandiera, seguita dalla benedizione della corona d’alloro officiata dall’arciprete Mons. Franco Dinoi, cui ha fatto seguito l’intervento del sindaco Gregorio Pecoraro, il quale ha posto l’accento sul grande significato che rappresenta per tutti la Repubblica sottolineando i valori della Democrazia. Questa ricorrenza – ha detto – è un prezioso momento di riflessione ma anche di confronto sui valori istituzionali radicati nella coscienza collettiva, sottolineando quanto sia importante la partecipazione, rivolgendosi alle giovani generazioni, in particolare sui principi e i valori della Carta Costituzionale, quindi sul senso di appartenenza libera e consapevole alla comunità. In chiusura, alcuni studenti, in rappresentanza dei singoli istituti, hanno dato lettura di alcuni testi riguardanti il cammino verso la Repubblica, i personaggi politici che hanno contribuito alla crescita della Democrazia.

News dal Network

Promo