Dazi sul grano russo, Lucia Vuolo (Forza Italia): “Questa è l’Europa che conta”

66 Visite

«A marzo di quest’anno avevo scritto un’interrogazione alla Commissione europea per chiedere di intervenire contro la speculazione in atto che sta danneggiando severamente le produzioni e le vendite di grano italiano. Sono soddisfatta del via libera definitivo ai dazi straordinari che di fatto bilanciano la domanda e l’offerta del mercato del grano. Avevo denunciato che le importazioni di grano russo erano arrivate al 1100% e che questo aveva causato una diminuzione importante dei prezzi visibili sulla Borsa Merci pugliese.

I dazi riguarderanno i seguenti prodotti: cereali, semi oleosi e prodotti derivati e si stima un recupero di circa 4,3 milioni di tonnellate per un controvalore di 1,3 miliardi di euro per le produzioni europee. Questo è un primo importante passo per salvare il comparto. Ora bisogna intervenire sulle importazioni di grano dalla Turchia, che spesso fa da tramite per il commercio del grano russo. Il regolamento sulle pratiche sleali sarà oggetto di revisione nella prossima legislatura europea e sarà il primo banco di prova per la salvaguardia dell’agricoltura italiana. L’Italia dovrà essere protagonista in questa battaglia perché è il paese che più è toccato da queste pratiche sleali».

Questo è quanto dichiarato dall’Onorevole Lucia Vuolo, europarlamentare Forza Italia, ed attualmente candidata al Parlamento europeo nelle liste di Forza Italia – Noi Moderati nella circoscrizione Italia Meridionale.

News dal Network

Promo