A Taranto la terza tappa del roadshow di Arpa Puglia

76 Visite

Si è tenuto ieri a Taranto, presso la Biblioteca Acclavio, il terzo appuntamento del roadshow dell’Assessore al Lavoro Sebastiano Leo e del Direttore di Arpal Puglia Gianluca Budano nei Coordinamenti dei Centri per l’impiego, per presentare i nuovi progetti dell’Agenzia Regionale per le Politiche Attive del Lavoro.

Un’importante occasione per fare il punto della situazione, coinvolgere tutti gli enti istituzionali e comunicare  l’agenda e il piano di attività che il neo eletto Direttore ha prospettato per il nuovo corso dell’Agenzia.
“Taranto è un luogo che si pone all’attenzione del sistema delle politiche attive del lavoro, molto di più rispetto ad altri siti, ricordandoci come il lavoro sia una componente della salute dei cittadini in termine di benessere globale – ha dichiarato il Direttore Budano – Taranto ci interroga sulla necessità di essere consapevoli che a ogni utente beneficiario dei nostri servizi pubblici per l’incrocio tra domanda e offerta di lavoro, dobbiamo offrire tutto ciò di cui ha bisogno rispetto alle fragilità che manifesta, fragilità che spesso non sono solo lavorative. Da questa consapevolezza discende la scelta che realizzeremo nei prossimi mesi: quella di avere organici adeguati e arricchiti non solo nei numeri ma anche nella specializzazione delle figure professionali che possono completare e rendere sempre più appropriata la presa in carico e l’accompagnamento dei cittadini che si rivolgono ai nostri servizi. Sarà questa la differenza sostanziale tra chi eroga servizi per il lavoro e chi invece, in un ruolo di regista, gestisce e somministra tali politiche per il lavoro in qualità di soggetto pubblico. È ancora pensabile occuparci in maniera olistica e globale dei nostri cittadini come ci impone il programma GOL e le competenze in materia di collocamento mirato e non avere nell’organico assistenti sociali, educatori professionali e psicologi? È ancora pensabile occuparci di domanda e offerta di lavoro per la popolazione straniera ed essere privi di figure come i mediatori linguistici e culturali? No! Per questo ci attiveremo in tal senso con urgenza”.

Il mondo del lavoro sta cambiando velocemente e nell’analisi di Sebastiano Leo, Assessore regionale alla Formazione e Lavoro, è emersa la necessità di rafforzare la rete dei servizi per il lavoro. “È la volta di Taranto e il mio primo ringraziamento va come sempre a tutti e tutte per il lavoro svolto. È necessario lavorare in modo sinergico per incrociare le necessità soprattutto tra territori, giovani e imprese, e questa è la strada che percorriamo e perseguiamo. Il mondo tecnologico avanzato e veloce richiede una maggiore attenzione e la capacità di guardare oltre all’immediato. Questa strada in Puglia è già stata intrapresa e sta portando i suoi risultati in termini di occupazione e offerta alle aziende. Molto di più dobbiamo fare per incentivare anche l’auto impresa e far sì che i giovani e i meno giovani si sentano più sicuri nel mondo del lavoro”.

All’intervento dell’Assessore sono seguiti quelli di Luigi Mazzei, Dirigente dell’Ambito territoriale di Lecce-Brindisi-Taranto ARPAL PUGLIA; di Silvia Pellegrini, Direttrice del Dipartimento Politiche del Lavoro, Istruzione e Formazione e di Giuseppe Lella, Dirigente della Sezione Politiche e Mercato del Lavoro della Regione Puglia.
Le prossime tappe del roadshow ARPAL si terranno a Bari e Lecce, rispettivamente il 12 e 14 giugno. Seguiranno aggiornamenti ed integrazioni relativi ai dettagli delle sedi e della data dell’incontro nella provincia di Foggia.

News dal Network

Promo