Comune Taranto, “la città avrà una sua area marina protetta”

75 Visite

 La giunta comunale di Taranto ha deliberato l’istituzione di un’area marina protetta (Amp) nelle acque del capoluogo ionico, “un’iniziativa che si allinea perfettamente – si legge in una nota del Comune – con gli ‘Sustainable development goals’ dell’Agenda 2030 Onu, e in particolare con l’obiettivo 14 ‘Vita sott’acqua’”.

«La giunta – dichiara il sindaco Rinaldo Melucciconfermando la sua attenzione verso le tematiche ambientali ha rinnovato il proprio sostegno all’iniziativa, impegnandosi a collaborare strettamente con le direzioni e gli uffici competenti al fine di supportare gli uffici tecnici del ministero dell’Ambiente e della sicurezza energetica e il gruppo di lavoro Ispra, realizzando un esempio di sinergia istituzionale per il bene comune.

Mai come in questo momento è da ritenere prioritaria l’esigenza di conservare e utilizzare in modo durevole sia i mari sia le risorse marine per poter dare corso ad uno sviluppo sostenibile.” “L’istituzione di un’area marina protetta a Taranto – aggiunge l’assessore all’Ambiente Stefania Fornaronon è solo un atto di tutela ambientale, ma anche un segnale forte di una politica che guarda al futuro, che valorizza le risorse naturali come motore di sviluppo economico e sociale e che pone la città di Taranto come modello di riferimento nel Mediterraneo e oltre.

    L’istituzione di un’Amp rappresenta un’azione concreta verso la conservazione della biodiversità marina e l’uso sostenibile delle risorse, garantendo al contempo nuove prospettive di sviluppo economico e sociale per la città.” Il provvedimento, evidenzia il Comune, “segue la direzione tracciata dalla legge di bilancio 2021 che ha riconosciuto l’importanza strategica delle Isole Cheradi e del Mar Piccolo inserendole tra le nuove aree marine di reperimento». (ansa)

News dal Network

Promo