Atti persecutori e resistenza a pubblico ufficiale: arrestato 43enne

86 Visite

I militari dell’Arma dei Carabinieri di Laterza hanno arrestato in flagranza di reato un uomo di 43 anni del posto, accusato di resistenza a pubblico ufficiale e atti persecutori nei confronti dell’ex convivente, una giovane donna.

L’arresto è l’ultimo episodio di una serie di comportamenti violenti e vessatori che l’uomo aveva già manifestato in passato. Durante la notte, si è recato nei pressi dell’abitazione della donna in evidente stato di alterazione psicofisica, cercando insistentemente di contattarla. In preda all’agitazione, ha tentato di manomettere la caldaia dell’abitazione per costringerla a uscire.

L’intervento tempestivo dei Carabinieri, allertati telefonicamente dalla vittima, ha permesso di bloccare l’uomo, che ha reagito con violenza nei confronti degli agenti, tentando di sottrarsi all’identificazione e spintonando i militari nel tentativo di fuga.

Visti i precedenti e la gravità delle azioni commesse, l’uomo è stato arrestato. Durante la perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un grammo di cocaina, per cui è stato segnalato alla Prefettura per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale.

Conclusi gli atti formali e su disposizione dell’autorità giudiziaria, il 43enne è stato posto agli arresti domiciliari in attesa del giudizio di convalida, mantenendo la presunzione di innocenza fino a sentenza definitiva. (Fonte: Antennasud)

News dal Network

Promo