Andare al lavoro in auto costa fino a 3000 euro all’anno

110 Visite

La spesa da affrontare quotidianamente per coprire il tragitto tra casa e lavoro o casa-università può esercitare una significativa pressione finanziaria sui pendolari, al punto da diventare una voce di costo che intacca tangibilmente il reddito mensile. Soprattutto considerando che, tra il 2020 e il 2024, i costi da affrontare per rifornire il proprio veicolo sono aumentati del 27,97% per la benzina e del 34,85% per il gasolio. Inoltre, secondo un’analisi condotta da Jojob Real Time Carpooling, il servizio di carpooling per pendolari nato con l’obiettivo di agevolare gli spostamenti casa-lavoro e casa-università, i pendolari percorrono quotidianamente fino a quasi 50 km a tratta per raggiungere il posto di lavoro o di studi, trovandosi ad affrontare una spesa per il carburante che può raggiungere i 3.000 euro l’anno nel caso della benzina e dei 2.800 euro per il gasolio.

I dati raccolti dall’Osservatorio Nazionale sul Carpooling Aziendale 2024 di Jojob hanno infatti evidenziato come, nel corso del 2023, la percorrenza media degli spostamenti pendolari nel tragitto casa-lavoro, o casa-università, sia stata di 26,57 km, comportando – per chi viaggia da solo – una spesa annua che può arrivare a pesare sul portafoglio fino a 1.426,28 euro per auto a benzina e 1.387,31 euro per quelle a gasolio. Ma in alcune regioni italiane, sia per conformazione territoriale che per una collocazione dei poli industriali maggiormente concentrata nelle aree extra-urbane, si sono registrate tratte più lunghe.

La Liguria detiene il record, quasi raddoppiando il dato nazionale, con una media di 47,8 km a tratta. Un numero motivato dal fenomeno di pendolarismo dall’entroterra alle zone portuali, che costringe di fatto i dipendenti a percorrere in auto l’intera regione per timbrare il cartellino al mattino. Anche nelle Marche e in Umbria i lavoratori affrontano ogni giorno lunghi viaggi, con tratte medie rispettivamente di 47 km e 39,2 km. Il Lazio si trova al quarto posto con 37,9 km, seguito da Molise (35,6 km), Sicilia (33,1 km) e Abruzzo (32,8 km). I percorsi più brevi sono quelli a bordo delle auto in Trentino Alto Adige, dove la media è di 19,8 km per spostamento. Nel contesto attuale, in cui si registrano record storici dei prezzi del carburante, è dunque sempre più urgente affidarsi a una mobilità alternativa casa/lavoro come il carpooling proposto da Jojob, che rappresenta una soluzione economica e sostenibile permettendo di condividere il tragitto casa-lavoro o casa-università con altri pendolari che percorrono la stessa tratta.

Considerando che secondo Jojob nell’ultimo anno a bordo della stessa auto hanno viaggiato in media 2,32 persone a tratta, questo ha portato almeno a dimezzare i costi del trasporto annuale a persona. In particolare, 3 viaggi su 4 (75,6%) sono realizzati da un equipaggio di 2 persone, quindi autista e passeggero, mentre il 18,3% delle macchine è composto da 3 colleghi e colleghe. Il 5,96% dei viaggi invece conta un equipaggio di 4 o 5 persone, con auto praticamente piena, e con possibilità di portare il costo annuo medio degli spostamenti sotto i 300 euro grazie alla divisione delle spese. In totale, nel 2023, gli utenti che hanno scelto di condividere la propria auto con i colleghi hanno così risparmiato 986.263 euro, evitando inoltre l’emissione di 641.135 kg di CO2 grazie alle 212.410 auto in meno in circolazione.

“Stiamo assistendo da tempo a un forte aumento dei costi del carburante per motivi geopolitici e speculativi- spiega Gerard Albertengo, ceo e fondatore di Jojob- e molti italiani si sono trovati nelle condizioni di dover cercare un’alternativa per coprire ogni giorno la tratta casa/lavoro e viceversa. ll carpooling aziendale non è più solamente una scelta sostenibile che denota consapevolezza ambientale, ma è anche una scelta economicamente vantaggiosa per tutti quei lavoratori stanchi di percorrere ogni giorno lunghe distanze che impattano fortemente sul proprio stipendio”. Costituito da una piattaforma web e da un’app per smartphone, Jojob Real Time Carpooling permette infatti ad aziende, enti, organizzazioni, università e comunità territoriali di diffondere e incentivare l’uso dei trasporti condivisi e a basso impatto ambientale soprattutto per i pendolari, attraverso la certificazione dei viaggi casa-lavoro e casa-università in carpooling. Gli utenti iscritti possono visualizzare colleghi o altri cittadini che si trovano sullo stesso percorso o vicini a un punto di partenza comune e organizzarsi per condividere il tragitto: per ogni viaggio effettuato, ottengono il calcolo esatto della CO2 risparmiata e punti trasformabili in sconti e possono inoltre dividere le spese di viaggio direttamente in app, grazie ad un sistema basato su tecnologia MangoPay, risparmiando e rientrando dei costi di spostamento, come benzina, caselli e parcheggi.

News dal Network

Promo