A Taranto 160 cavallucci marini in più nati all’acquario di Genova

71 Visite

Da oggi, nel Mar Piccolo di Taranto ci sono 160 piccoli cavallucci marini in più. Gli esemplari di Hippocampus guttulatus, di circa sei-sette mesi d’età, sono nati e allevati nell’Acquario di Genova, nell’ambito del progetto di conservazione che coinvolge anche il Comune di Taranto, l’Università di Bari e il Cnr di Palermo. Le operazioni di rilascio, partite dal molo ex Idroscalo Bologna gestito dalla Scuola volontari Aeronautica Militare, sono avvenute in una delle tre nuove microriserve create all’interno del Parco regionale del Mar Piccolo proprio per la protezione dei cavallucci marini.

Qui sono stati installati dei piccoli “hotel” per i cavallucci marini, per aiutarli nelle attività di predazione. Dal 2016, la popolazione di Hippocampus guttulatus nel Mar Piccolo di Taranto è diminuita del 90%. Oltre al riscaldamento globale e alle ondate di calore, il crollo è stato anche causato dalle catture accidentali della pesca artigianale, dalla frammentazione degli habitat e dal commercio illegale per l’uso nella medicina tradizionale cinese. Per contrastare l’estinzione, lo scorso giugno lo staff dell’Acquario di Genova ha prelevato alcune coppie di cavallucci per stimolarne la riproduzione in ambiente controllato. Per sensibilizzare il pubblico sul progetto è stata allestita una sala espositiva dedicata.

News dal Network

Promo