Scalera: “Consorzio Unico di Bonifica Centro Sud Puglia nel tarantino non si effettuano più lavori di manutenzione ai canali di bonifica

70 Visite

Nota stampa consigliere regionale Antonio Paolo Scalera (La puglia Domani) vice presidente V Commissione

“Questa mattina ho inviato al Presidente della IV Commissione consiliare della Regione Puglia, della quale sono anche componente una richiesta di audizione urgente sulla grave crisi idrica in Puglia e nelle campagne del tarantino e sulla situazione critica degli invasi del Consorzio di bonifica centro sud Puglia. Nella nostra regione – ha dichiarato il Vice Presidente della V Commissione consiliare, il consigliere Scalera “il livello dell’acqua negli invasi, di laghi e dighe artificiali fondamentali per l’irrigazione in agricoltura continua a scendere.

La situazione nella nostra regione è particolarmente critica con una perdita di 107 milioni di metri cubi d’acqua negli invasi, rispetto all’anno precedente, come è preoccupante la situazione relativa alla disponibilità idrica che i consorzi possono mettere a disposizione degli agricoltori. La gestione irrigua, specialmente in questo periodo in cui le coltivazioni hanno bisogno di acqua per crescere è un fattore fondamentale per l’agricoltura e la zootecnia, per la salvaguardia delle produzioni e dei redditi.

L’agricoltura tarantina ha subito già gravi danni alla produzione delle clementine che sono finite al macero, compromesse proprio dalla mancanza di acqua. Oggi, invece, sono a forte rischio le colture di cereali e di legumi, mentre gli ulivi sono in perenne vegetazione. La crisi idrica ha determinato, altresì, un calo drastico di foraggio verde nei pascoli, aggravando i costi di acquisto dei mangimi per garantire l’alimentazione degli animali. Da gennaio 2024 con la nascita del Consorzio Unico di Bonifica Centro Sud Puglia nel tarantino non si effettuano più lavori di manutenzione ai canali di bonifica e ad oggi non si conosce quale sarà la programmazione della stagione irrigua visto che l’invaso della diga di San Giuliano è in pessime condizioni per la mancanza di acqua dovuta alla siccità.

 Per queste ragioni – ha concluso il consigliere Scalera – quali provvedimenti l’assessore all’agricoltura e il Commissario straordinario del Consorzio Unico di Bonifica Centro Sud Puglia intendono adottare o hanno già adottato per fronteggiare la grave crisi idrica”.

News dal Network

Promo