Riparte la ferrovia della Magna Grecia, da Taranto a Sibari

87 Visite

Tra Puglia, Basilicata e Calabria, il 9 giugno “ripartirà la ferrovia della Magna Grecia che collega Taranto e Sibari fermando nelle stazioni di Metaponto, Scanzano Jonico, Policoro e Nova Siri”.

Lo fa ha reso noto l’assessore uscente all’Ambiente della Regione Basilicata, Cosimo Latronico (eletto in Consiglio regionale con Fratelli d’Italia nelle consultazioni del 21 e 22 aprile scorso).

Fino al 29 settembre, quattro treni delle Ferrovie dello Stato viaggeranno di sabato e domenica: due da Taranto a Sibari (con partenza dalla città pugliese alle ore 9.02 e alle 16.33) e due in direzione contraria (con partenza dalla città calabrese alle 11.10 e alle 18.32) “Per ora – ha aggiunto Latronico – il servizio è sperimentale e stagionale, ma dovrà essere stabilizzato facendo della rete ferroviaria della costa jonica una modalità di trasporto con connessioni verso i nodi trasportistici di Taranto e Bari e verso Sibari. Una vera metropolitana di superficie potrà connettere il distretto turistico della Magna Grecia collegando il comprensorio Jonico delle tre regioni, Puglia, Basilicata e Calabria, e riaprendo le stazioni ferroviarie dei centri jonici”, ha concluso Latronico.

Sull’argomento, è intervenuta anche un’altra assessora lucana uscente, Dina Sileo (Lega), con delega alle Infrastrutture ma non rieletta in Consiglio regionale, secondo la quale si tratta di “un servizio che mira a valorizzare la vocazione turistica della nostra costa jonica facilitandone i collegamenti”. (ansa)

News dal Network

Promo