Maggio all’infanzia 2024 – Gli appuntamenti di domenica a Bari, Martina, Molfetta e Monopoli

70 Visite

 Teatro, musica, arti circensi per tutte le età connotano gli appuntamenti del festival Maggio all’infanzia in programma domenica 12 maggio a Bari, Martina Franca, Molfetta e Monopoli.

Alle ore 18 l’apertura barese degli appuntamenti si tiene al Teatro Piccinni, con uno spettacolo di particolare intensità e poesia, pluripremiato e acclamatissimo in Italia e all’estero da 25 anni con oltre 700 repliche: Romanzo d’infanzia, della Compagnia Abbondanza Bertoni, nell’ambito della Stagione Teatrale 23/24 del Comune di Bari, in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Spettacolo consigliato a un pubblico a partire da 6 anni. Biglietti a partire da 5 euro, disponibili al botteghino del teatro e sul circuito Vivaticket.com.

Teatro e musica si uniscono, sempre alle 18, al Piccolo Teatro comunale Cappelli di Martina Franca, con Kirikù e la strega Karabà. Dal racconto di Michel Ocelot, la voce di Teresa Ludovico e le musiche di Maurizio Lampugnani, eseguite dalla Sudjembè Ensemble trasportano il pubblico in una delle più conosciute fiabe della tradizione africana. Spettacolo consigliato a partire da 6 anni. Biglietto 5 euro, disponibile online su Vivaticket.com e al botteghino del teatro da un’ora prima dello spettacolo.

Non mancano poi gli appuntamenti gratuiti nel programma domenicale della rassegna. A Monopoli si inaugurano gli eventi realizzati in collaborazione con il Conservatorio di musica ‘Nino Rota’: alle 18.30 il Teatro Radar ospita il concerto Bestiario. Carnevale di animali e di altre bestie, a cura dell’Ensemble del Conservatorio, di Animatti Ensemble e di Allegra Brigata, con la regia di Jacopo Selicati. Evento ad accesso libero e a posti limitati.

A Molfetta sono invece due gli appuntamenti gratuiti, entrambi previsti dalle 10 alle 12 nel Parco Urbano Baden Powell. Spazio alla creatività con I manifestini del Maggio: i più piccoli si divertiranno a creare i manifesti che addobberanno teatri, scuole e le altre location del festival. Circobus, per bambini e bambine a partire da 6 anni, è invece un laboratorio di arti circensi: accompagnati dagli esperti istruttori di Un clown per amico, i fruitori impareranno tanti esercizi acrobatici, come stare su un trapezio, reggersi in equilibrio su una palla o camminare su un filo sospeso. Eventi ad accesso libero.

Il Festival è organizzato da Fondazione SAT Spettacolo Arte Territorio, con la direzione artistica di Teresa Ludovico, il progetto a cura di Cecilia Cangelli e la consulenza pedagogica di Giorgio Testa. Con il sostegno del Ministero della Cultura, della Regione Puglia, dei Comuni di Bari, Martina Franca, Molfetta, Monopoli e Ruvo di Puglia, e della Camera di Commercio Bari, Teatro Pubblico Pugliese, Istituto Culturale Coreano in Italia e Kofice (Fondazione Coreana per lo scambio culturale internazionale). Con il patrocinio e il sostegno del Garante dei diritti del minore e del Garante dei diritti delle persone con disabilità della Regione Puglia.

In collaborazione con il Teatro stabile d’innovazione ragazzi Le Nuvole di Napoli e con Casa dello spettatore di Roma, Casa del contemporaneo, TRIC Teatri di Bari, Cooperativa Kismet, Assitej Italia (Associazione internazionale di teatro per bambini e giovani), TRAC rete delle residenze teatrali pugliesi, ARPA Puglia, Conservatorio di Musica ‘Nino Rota’ di Monopoli, Pro loco di Martina Franca. Il festival rientra nella rete di Italiafestival ed EFA European Festivals Association (nell’ambito del progetto Effe Label).

News dal Network

Promo