Taranto: picchia compagna con bastone e tenta di accoltellare suocera, arrestato 37enne

108 Visite

Ha picchiato la compagna e la suocera, la prima l’avrebbe colpita più volte alla testa con una mazza. E’ successo a Manduria, in provincia di Taranto, dove i carabinieri della Compagnia hanno arrestato un 37enne, presunto responsabile di maltrattamenti in famiglia. Ieri sera, l’uomo, presumibilmente in uno stato di alterazione dovuto all’assunzione di droghe, avrebbe usato violenza nei confronti della convivente. La donna, nonostante i colpi subiti, è riuscita a rifugiarsi nel bagno dell’abitazione, la cui porta, poi, sarebbe stata danneggiata dall’arrestato, allo scopo di entrare all’interno per continuare a colpirla.

Secondo quanto riferito dalla vittima, quando è rientrata sua madre nell’abitazione, il 37enne avrebbe tentato di colpirla all’addome, utilizzando un coltello da cucina, fortunatamente non riuscendovi. La compagna, quindi, ha tentato di uscire dalla camera in cui si trovava, per aiutare la madre, ma è stata fermata dall’uomo, che con foga avrebbe chiuso la porta mentre lei passava, bloccandole la gamba e, in tal modo, procurandole delle lesioni anche in quella parte del corpo.

La suocera è, poi, riuscita a contattare il 112, per chiedere l’intervento dei militari dell’Arma. questi ultimi, giunti poco dopo sul posto, hanno constatato che, a seguito della lite, erano state danneggiate anche le finestre dell’abitazione, i cui vetri infranti erano a terra. Le donne sono state, quindi, affidate alle cure dei sanitari, i quali le hanno, poi, trasportate all’ospedale di Manduria. Il magistrato di turno della Procura della Repubblica jonica ha disposto, l’arresto in carcere. In tal modo, è stato possibile mettere fine a quella che, secondo il racconto della vittima, potrebbe essere considerata come una vera e propria “spirale di violenza”.

News dal Network

Promo