1 Maggio Taranto, sul palco “Daspo a vita per chi inquina”

56 Visite

«Per questo striscione su cui è scritto ‘Daspo a vita per Acciaierie di Italia’ i ragazzi della gradinata dello stadio Iacovone sono stati multati perché lo striscione non era autorizzato.

Adesso c’è lo Stato che ci inquina. E per noi vale “Daspo a vita per chi ci inquina».

Lo ha detto Simona Fersini, presidente del Comitato dei cittadini e lavoratori liberi e pensanti mostrando sul palco del concerto del primo maggio a Taranto lo striscione multato. (ansa)

News dal Network

Promo