Giochi Mediterraneo, Centro nautico in ex banchina torpediniere

53 Visite

Il Centro nautico, uno degli impianti che saranno utilizzati nel corso dei Giochi del Mediterraneo Taranto 2026, avrà come sede logistica l’area demaniale marittima della banchina ex Torpediniere.

Questa mattina, nella sala degli specchi di Palazzo di città, il comandante della Capitaneria di porto, capitano di vascello Rosario Meo, e il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci hanno firmato il verbale con cui si è concretizzato il trasferimento temporaneo di una quota parte dell’area della banchina nella disponibilità dell’amministrazione comunale. Era presente il comandante Marittimo Sud, ammiraglio di divisione Vincenzo Montanaro, Un passaggio ritenuto fondamentale per l’avvio delle procedure necessarie alla realizzazione del Centro che sorgerà proprio a ridosso del Mar Piccolo permettendo agli atleti impegnati nelle gare di canottaggio e vela non solo di allenarsi, ma anche di poter ormeggiare le proprie imbarcazioni nella stessa zona.

«Questa intesa – ha sottolineato il primo cittadino – ha una duplice valenza: da un lato, conferma il grande legame che la nostra città ha con la Marina Militare, che ringrazio per essersi dimostrata ancora una volta pienamente disponibile ed attenta alle esigenze del territorio; dall’altro, consente di assegnare a discipline sportive come il canottaggio e la vela una base fra le migliori che si potessero individuare».

    Il costo per la realizzazione del Centro nautico si aggira sui 14 milioni di euro. (ansa)

News dal Network

Promo