Rapinarono l’albergatore. Condannati i due fratelli, assolto il terzo

144 Visite

MANDURIA – Sono stati condannati a 11 anni di pena, i due fratelli Scialpi, accusati di rapina aggravata e lesioni personali ai danni del gestore dell’hotel Charlie, marina di Manduria.

La pubblica accusa aveva chiesto la condanna di tutti e tre i fratelli che nel giugno 2022 si introdussero incapucciati all’interno della struttura alberghiera, con all’interno l’albergatore mentre dormiva, che fu aggredito e derubato dai medesimi, per un bottino di circa 50 mila euro in contanti e oggetti preziosi.

La corte in composizione collegiale del Tribunale di Taranto, presieduta dalla giudice Loredana Galasso, ha riconosciuto l’innocenza del terzo fratello, il più giovane, difeso dall’Avvocato manduriano Gianluca Parco.

La difesa infatti coadiuvata dalla consulenza tecnica di un esperto informatico, ha analizzato il traffico dei profili social del sospettato, comprovando la sua estraneità, e assolto dal Tribunale per non aver commesso il fatto.

News dal Network

Promo