Droni e satelliti per prevenire malattie ortofrutta

64 Visite

Una piattaforma tecnologica che raccoglie i dati inviati da droni, satelliti, radar e sensori di campo per prevenire le malattie che minacciano le produzioni ortofrutticole evitando crisi produttive e conseguenti danni economici alla filiera dell’agricoltura e agli operatori di settore.

Nasce così Agreed, Agriculture, Green & Digital, il nuovo sistema europeo d’avanguardia realizzato dall’italiana Corvallis (Gruppo Tinexta), azienda cyber tra i principali fornitori di servizi IT nel settore finanziario italiano, in collaborazione con la sede italiana del Ciheam-Centre International de Hautes Etudes Agronomiques Méditerraneennes, Politecnico di Bari, Hort@, Cini, Università degli studi di Enna, Cmcc-Centro europeo Mediterraneo sui cambiamenti climatici e Infobiotech.

    Il progetto si propone di utilizzare diverse tecnologie per realizzare un sistema integrato di sorveglianza, tracciabilità, previsione e gestione a basso impatto ambientale delle più gravi malattie che colpiscono le principali produzioni ortofrutticole dell’Italia meridionale, come l’olivo, la vite, gli agrumi e il pomodoro.

    L’esigenza degli operatori agricoli è quella di individuare e prevedere l’insorgere di fitopatologie – come funghi, virus, batteri e altri organismi – che compromettono i raccolti di frutta e verdura.

    “Per proteggere l’agricoltura nello scenario globale – ha commentato Andrea Monti, direttore generale di Tinexta Cyber, il polo della cybersicurezza di cui fa parte Corvallis – non è più sufficiente la sola esperienza umana. (ansa)

News dal Network

Promo