Strage Suviana: lutto cittadino per i funerali di Pisani

76 Visite

Lutto cittadino oggi a San Marzano di San Giuseppe (Taranto) nel giorno dei funerali di Mario Pisani, di 73 anni, il più anziano tra le sette vittime della strage della centrale idroelettrica di Bargi, sul lago di Suviana (Bologna), che saranno celebrati alle ore 16 nella chiesa di San Carlo Borromeo, in piazza Milite Ignoto.

    La salma muoverà dall’abitazione della famiglia Pisani, dove è stata allestita la camera ardente.

    Ex dipendente Enel, Pisani dopo essere andato in pensione aveva lasciato la sua città di origine per aprire a Mele, nella città metropolitana di Genova, una piccola società, la Engineering srl, dove lavoravano anche altre due vittime della strage di Suviana, Vincenzo Franchina, 36 anni, di Sinagra (Messina), e Pavel Tanase, 45 anni, nato in Romania, di Settimo Torinese.

    Mario, secondo quanto emerso finora, era stato chiamato da una delle società appaltatrici incaricate da Enel come consulente per gli adeguamenti tecnici e il collaudo in corso nella struttura di Suviana, ma in quella centrale dell’Appennino Bolognese ha perso la vita, inghiottito dalle acque dopo l’esplosione avvenuta a oltre 30 metri di profondità.

Lascia la moglie, tre figli e cinque nipoti.

    Il sindaco Francesco Leo ha spiegato di aver proclamato il lutto cittadino per consentire alla comunità “di partecipare alla cerimonia funebre in segno di cordoglio e partecipazione al dolore della famiglia”. (ansa)

News dal Network

Promo