Giochi del Mediterraneo, Di Gregorio (Pd): “basta tattiche”

66 Visite

Dichiarazione stampa del consigliere regionale Vincenzo Di Gregorio (Pd), presidente II Commissione consiliare (Sport, Affari Generali, Personale, Polizia Urbana e Rurale, Tempo Libero, Pesca Sportiva e Caccia).

«Sui Giochi del Mediterraneo di Taranto, basta con le tattiche, le esitazioni, i temporeggiamenti. E’ il momento di procedere speditamente e in maniera coesa. Proprio in questa direzione si è mossa e si muove la Regione Puglia. Oggi la Giunta regionale ha approvato l’intesa per il primo stralicio di interventi infrastrutturali della XX edizione dei Giochi dando prova di grande attenzione e celerità. E’ questa la plastica dimostrazione della volontà di non ostacolare, ma anzi di agevolare le procedure per la realizzazione delle opere. Purtroppo la sola volontà e gli atti amministrativi prodotti dal presidente Emiliano non bastano a garantire il completamento del cronoprogramma nei tempi prestabiliti che diventano sempre più risicati e ristretti. Il Governo nazionale, infatti, dopo aver atteso per più di un anno, ha stanziato solo una parte delle risorse necessarie. Per la precisione 167 dei 275 milioni disponibili con i quali sarà realizzato il primo stralcio del masterplan complessivo».  

«Da questo primo nucleo restano fuori opere di grande importanza per la buona riuscita dei Giochi del Mediterraneo, ma soprattutto nell’ottica del piano strategico di sviluppo ecosostenibile che sta alla base della stessa candidatura di Taranto. Bene ha fatto la Regione Puglia ad indicare tempestivamente alcuni interventi la cui eredità è molto significativa per il territorio ionico, come la Palestra polifunzionale presso il quartiere Paolo VI (di cui esiste già il progetto definitivo approvato e cantierabile), il parcheggio e la viabilità di sicurezza per il Centro Nautico e la Banchina ex-Torpediniere, nonché alle attrezzature sportive e tecnologiche di cui dotare gli impianti».

News dal Network

Promo