Sindaco Taranto: “Ferretti apra a ripresa progetto in area ionica”

71 Visite

«Nell’evidenziare che le amministrazioni comunale e provinciale sono in attesa di conoscere le motivazioni che hanno determinato la decisione del Gruppo Ferretti di non dare seguito all’investimento nell’area ex Belleli, siamo ad auspicare una riconsiderazione della vicenda sui tavoli di giusta competenza per affrontare nel dettaglio con la società i possibili margini per una ripresa del progetto, rinnovando e determinando condizioni di dialogo efficaci, affinché Taranto e tutta la provincia non perdano questa opportunità significativa per il proprio rilancio”.

E’ l’appello lanciato dal sindaco e presidente della Provincia di Taranto Rinaldo Melucci al Gruppo Ferretti, che all’inizio del mese ha annunciato il ritiro del suo impegno per la bonifica e reindustrializzazione del sito ex Yard Belleli per fare dell’area portuale di Taranto un nuovo polo di eccellenza nella costruzione di yacht di lusso.
In una nota la società aveva evidenziato i “ritardi accumulati nel lungo iter approvativo e attuativo” che “hanno costretto il Gruppo a rinunciare al progetto. Negli anni – si aggiungeva – sono aumentati gli investimenti necessari e diminuite le contribuzioni pubbliche al programma, rendendone l’esito incerto ed eccessivamente oneroso per la società”.

Melucci sottolinea che “sin da quando, ad opera del Gruppo Ferretti, si era avuta l’ufficialità della scelta del capoluogo ionico per la creazione di un nuovo sito produttivo, il Comune e la Provincia di Taranto hanno adempiuto a tutti i passaggi di loro competenza con grande impegno e prontezza operativa.
    Chiediamo una sollecita definizione della vicenda per il bene di tutto il territorio ionico e per il futuro delle nostre generazioni più giovani che dal mare vogliono ripartire”
. (Fonte: Ansa)

News dal Network

Promo