SS100, Perrini: “Fronte comune per la messa in sicurezza”

57 Visite

“Una strada maledetta, servono intereventi tempestivi per evitare le stragi che si ripetono ormai con grande frequenza”. Lo afferma il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Renato Perrini, all’esito dei lavori della V Commissione. La richiesta di occuparsi con urgenza della messa in sicurezza della Statale 100, nei tratti Gioia San Basilio e quello successivo che porta a Massafra, partita da Perrini, è stata sollecitata anche dai consiglieri Scalera, Di Cuia e Galante.

All’audizione hanno partecipato, oltre all’assessore  Maurodinoia, i rappresentanti di Anas, Autostrade per l’Italia Spa, Comitato strade sicure e i sindaci di Massafra e Mottola, Gioia del Colle e il Direttore pro tempore della Direzione 8º tronco di Bari di Autostrade per l’Italia S.p.a. Le proposte sono molteplici: Perrini ha chiesto la possibilità di veicolare gratis sul tratto autostradale Bari Taranto almeno il traffico dei veicoli pesanti in attesa che la SS100 venga messa in sicurezza, in autostrada. 

Altre possibilità di cui si è discusso sono state l’installazione di tutor o autovelox per limitare la velocità, dispositivi retro riflettenti  in caso di avversità meteorologiche, bande rumorose, newjersey al fine di dividere la carreggiata in due corsie. “Ben vengano gli spartitraffico, i tutor per diminuire la velocità, nuova cartellonistica e tutto quello che nell’immediato possa salvare la vita a chi percorre una strada per raggiungere un posto di lavoro, per consegnare la merce o per prestare servizi alla collettività. Ma non si perda tempo”, conclude Perrini.

News dal Network

Promo