De Palma (Fiom), servono altre risorse per rilancio dell’ex Ilva

52 Visite

vicenda Ilva è la vertenza delle vertenze.

«Lunedì è stato convocato un tavolo alla presidenza del consiglio dei ministri e noi andremo a dire che è necessario mettere a disposizione ulteriori risorse per poter garantire il consolidamento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori e sicurezza degli impianti oltre al rilancio della produzione».
Lo ha detto Michele De Palma, segretario generale Fiom Cgil nazionale, intervenendo a Bari all’attivo dei quadri delle delegate e dei delegati della Fiom regionale sul tema ‘Vertenze e realtà dell’industria metalmeccanica della Puglia’.

Presenti all’incontro nell’Istituto tecnico economico Lenoci anche Giuseppe Romano, segretario generale Fiom Cgil Puglia, e Gigia Bucci, segretaria generale Cgil Puglia.

«Si sono insediati i commissari ma ora – ha aggiunto De Palma – è giunto il momento di passare dalla programmazione alla realizzazione. Poi è necessario garantire il rientro di tutti i lavoratori. Non può succedere che gli errori fatti dal management in un’azienda che è stata salvata dai lavoratori e dal sindacato ci ritroviamo ad ascoltare ipotesi di soluzioni come piccola Ilva o riduzione dell’occupazione».

Altro elemento, ha concluso il leader della Fiom, «è il rilancio dentro una concezione nuova: noi abbiamo bisogno davvero di fare la transizione industriale verso produzioni che sano ecologicamente compatibili perchè non scambiamo la salute e la sicurezza delle persone con il diritto al lavoro. Le due cose devono stare insieme». (Fonte: Ansa)

News dal Network

Promo