Elezioni provinciali a Taranto, 5 seggi al centrosinistra

49 Visite

Cinque seggi alla lista Terra Ionica 2050, espressione del centrosinistra, 3 al centrodestra (due a Fratelli d’Italia e uno a Forza Italia) e 4 alla lista civica Comunità ionica vicina al sindaco di Taranto e presidente della Provincia Rinaldo Melucci.

E’ questo l’esito delle elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale di Taranto scaturito dai voti ponderati attribuiti in base all’indice demografico dei comuni ed espressi dagli amministratori locali.

Per il fronte progressista sono stati eletti Lucio Lonoce, Vito Parisi, Marco Natale, Maurizio Baccaro e Gregorio Pecoraro.
Per Fratelli d’Italia Roberto Puglia e Francesco Marra, per Forza Italia Raffaele Gentile. Infine per la lista Comunità ionica Salvatore Brisci; Adriano Tribbia; Carmen Casula e Goffredo Lo Muzio.

Al Comune di Taranto il sindaco Melucci, che ha abbandonato il Pd aderendo a Italia Viva per poi sospendersi dopo pochi giorni, non è più sostenuto dal centrosinistra ed ora conta su una maggioranza risicata grazie anche ad alcuni fedelissimi che hanno disatteso le indicazioni dei partiti che aderirono al programma Ecosistema Taranto.

Cosimo Borraccino, consigliere del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, commenta i risultati delle consultazioni provinciali parlando di “una grande gioia. La lista Terra Ionica 2050, espressione del fronte progressista, ha vinto, eleggendo – aggiunge – ben 5 consiglieri su 12. Lucio Lonoce, il candidato unitario del Pd, è il consigliere in assoluto più suffragato. Sconfitta l’armata brancaleone di Melucci”. Il deputato Dario Iaia, presidente provinciale Fratelli d’Italia Taranto, osserva che “il voto di ieri, il cui esito è più che prevedibile se si considera che è l’espressione della composizione dei diversi consigli comunali della provincia, parla chiaro. Il partito che esprime il maggior numero di consiglieri provinciali è Fratelli d’Italia che ha conquistato, con una propria lista, due pesanti scranni. Al contrario, la lista ‘minestrone’ del campo larghissimo ionico ha eletto un solo consigliere provinciale del Pd”.

News dal Network

Promo