Presidente Acquedotto, soluzione in house per ingresso Comuni è scelta migliore

41 Visite

“La scelta migliore per il territorio è la soluzione in house, come consentito dal Consiglio regionale della Puglia con l’approvazione della legge che assicura l’ingresso dei comuni nel capitale sociale di Acquedotto Pugliese (Aqp ndr) permettendo così ad Aip (autorità idrica pugliese ndr) di avere tutte le opzioni contemplate dalla legge”. Esprime così soddisfazione il presidente di Aqp, Domenico Laforgia, per il positivo passaggio nell’assemblea legislativa regionale che oggi ha approvato a maggioranza la proposta di legge su ‘Disposizioni per la gestione unitaria ed efficiente delle funzioni afferenti al Servizio Idrico Integrato’, in forza della quale i Comuni possono entrare a far parte del capitale sociale di Acquedotto Pugliese.

“Già oggi – aggiunge – operiamo con l’Autorità idrica pugliese, che è il soggetto rappresentativo dei comuni per il governo pubblico dell’acqua. Lo schema Regione-Aip-Aqp ha dimostrato di funzionare benissimo. In questo percorso – prosegue Laforgia – non smetteremo mai di promuovere la cultura dell’acqua buona, quella di rubinetto, spiegando dietro quel piccolo gesto quanta attività c’è da parte nostra e di tutti. L’acqua potrà restare pubblica e il patrimonio che rappresentiamo continuerà ad appartenere a tutti i cittadini pugliesi. La Legge esiste, ora tocca ai Comuni pugliesi – conclude Laforgia – essere rapidi nel contattarci per inserirsi nella nuova società veicolo. Abbiamo già ricevuto in anticipo le richieste di una decina di sindaci che vogliono essere i primi nella regione a partecipare e ad ottenere le azioni di Acquedotto Pugliese”.

News dal Network

Promo