Affettività e Sessualità 3.0 all’Istituto Paritario Plateja di Taranto

72 Visite

Nei giorni scorsi, presso l’Istituto Paritario Plateja di Taranto, si è tenuto un incontro di fondamentale  importanza sul tema dell’affettività e della sessualità in collaborazione con il Dipartimento Prevenzione  della ASL di Taranto. L’evento, organizzato con cura e attenzione dagli educatori della scuola, ha riunito  studenti, insegnanti ed esperti del settore per discutere apertamente di questioni cruciali legate alla sfera  emotiva e sessuale dei giovani. 

L’incontro si è aperto con un’introduzione da parte della Preside dell’Istituto, la Prof.ssa Francesca Petrosino, la quale ha sottolineato l’importanza di affrontare tali tematiche in modo aperto e inclusivo,  fornendo agli studenti gli strumenti necessari per comprendere sé stessi e gli altri in modo consapevole e  responsabile. Successivamente, diversi esperti hanno preso la parola, offrendo approfondimenti e risorse  per affrontare le sfide legate all’affettività e alla sessualità durante l’adolescenza.

Tra gli argomenti trattati  vi sono stati l’importanza della comunicazione all’interno delle relazioni, il rispetto reciproco, la  prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili e la consapevolezza dei diritti e delle responsabilità  legate alla sessualità. Durante l’incontro, gli studenti hanno avuto l’opportunità di esprimere le proprie domande, preoccupazioni e opinioni su questi argomenti, creando così un ambiente di dialogo aperto e inclusivo. Molte delle domande sono state incentrate sulla comprensione dei cambiamenti fisici e emotivi  durante l’adolescenza, sulle relazioni interpersonali e sulle pressioni sociali legate alla sessualità. 

In conclusione, l’incontro sull’affettività e la sessualità all’Istituto Paritario Plateja di Taranto è stato  un’importante occasione per fornire agli studenti le conoscenze e le competenze necessarie per affrontare  in modo consapevole e responsabile la propria sfera emotiva e sessuale. L’evento ha dimostrato  l’importanza di un dialogo aperto e inclusivo su questi temi e ha sottolineato il ruolo cruciale della scuola nel fornire un’educazione completa che vada oltre il semplice apprendimento accademico.

News dal Network

Promo