Approvato schema di convenzione tra Regione Puglia e The Rotary Foundation

60 Visite

Approvato lo schema di Convenzione triennale tra Regione Puglia, The Rotary Foundation (con sede a Evanston in Illinois negli Usa) e il Distretto 2120 (Puglia e Basilicata) del Rotary Internazionale per intensificare la compartecipazione nella realizzazione dell’obiettivo socioculturale del territorio di competenza. Per la sua piena funzionalità sarà creato entro 60 giorni un Comitato composto da sette membri (tre indicati dal Presidente della Giunta Regionale, due dal Distretto e due dalla Rotary Foundation) con compiti consultivi e propositivi che si occuperà di elaborare i piani di attuazione della convenzione; formulare proposte su possibili nuove attività coinvolgendo eventualmente anche altri soggetti interessati; monitorare l’attuazione dei piani e formulare ogni sei mesi una relazione sui risultati della collaborazione da trasmettere agli organi competenti.

Con questa sottoscrizione aumenta dunque la collaborazione per individuare la localizzazione dei progetti strategici di solidarietà da attivare o potenziare, in ragione dei fabbisogni e delle potenzialità rilevate, e potranno promuovere intese con altri attori pubblici e privati cointeressati, volte a garantire al territorio e ai suoi abitanti servizi adeguati ai loro bisogni, nonché l’utilizzo delle infrastrutture anche didattiche e scientifiche secondo un modello evoluto di promozione culturale e sociale.

La collaborazione potrà incentrarsi sull’attivazione di percorsi formativi socio culturali nei settori rispondenti alle vocazioni e peculiarità associative, con particolare attenzione alla promozione della parità di genere; alla realizzazione di tirocini e stage di studenti, operatori e laureati presso eventuali Enti o strutture anche universitarie che ne offrono disponibilità; alla progettazione di corsi di formazione per figure professionali già operanti nel mondo del volontariato o che aspirano ad accedervi e che assicurino l”apprendimento di conoscenze e capacità operative che si contraddistinguono come utili in tale contesto; la programmazione di master brevi o corsi di alta formazione professionale di aggiornamento inerenti alla creazione e al management d’impresa con particolare attenzione ai contesti culturali e sociali; a mettere a disposizione degli studenti e dei borsisti della Fondazione strutture didattiche e scientifiche della Regione, senza oneri per quest’ultima; più in generale, alla realizzazione di progetti, piani di sviluppo e soluzioni di partnership finalizzate alla compartecipazione nella realizzazione dell”obiettivo di sviluppo socio-culturale del territorio di competenza.

Inoltre, i firmatari potranno collaborare alla candidatura di progetti congiunti per accedere a finanziamenti da parte di Enti pubblici e privati.

Per l”attuazione delle forme di collaborazione sulle tematiche indicate all’art. 2 della presente convenzione, verranno in ogni caso stipulati singoli accordi tra la Regione, il Distretto e la Fondazione, nei quali verranno stabiliti le modalità e i tempi per la collaborazione.

News dal Network

Promo