Tiro a segno: Europei, Monna è oro nella pistola 10 m

89 Visite

La gioia della vittoria al termine di un finale al cardiopalmo. E’ la storia recente del tiro a segno azzurro, inaugurata da Roberto Di Donna ai Giochi Olimpici 1996, proseguita da Niccolò Campriani nelle gare di carabina a Rio de Janeiro nel 2016, e che si è ripetuta oggi, con Paolo Monna, ai Campionati Europei da 10 metri in corso di svolgimento a Gyor, in Ungheria.

L’azzurro ha conquistato il titolo continentale di pistola a 10 metri uomini e la carta olimpica per Parigi 2024, la seconda per l’Italia dopo quella già ottenuta da Sollazzo nella carabina. Dopo aver rischiato di uscire nei turni eliminatori, il 25enne brindisino ha tirato fuori dal cilindro la finale perfetta, in un contest con 6 tiratori su 8 a caccia del pass olimpico. In testa sin dai primi 10 colpi, Monna ha superato agevolmente i vari scogli eliminatori, presentandosi al gran finale in compagnia dello slovacco Juraj Tuzinsky e del tedesco Robin Walter.
 

Nonostante un 9.4 e un 9.3 al 21° e 22° colpo, peraltro sufficienti per eliminare Walter, il tiratore pugliese non si è perso d’animo dinanzi alla regolarità di Tuzinsky, giunto allo scoglio degli ultimi due colpi con un’importante dote di 1.8 punti sull’azzurro. E’ a questo punto che Paolo Monna ha tirato fuori talento e nervi saldi: il 10.5 al 23° colpo ha messo pressione allo slovacco (9.5), definitivamente capitolato nel decisivo ultimo tiro, 10.3 per Monna e 9.3 per Tuzinsky. Al boato del pubblico è seguita la grafica: Monna 239.9, Tuzinsky 239.8. E’ trionfo azzurro per appena un decimo di punto, la prima medaglia d’oro di questi Europei.

«È stata una gara meravigliosa e un’emozione pazzesca – ha affermato al termine della gara Costantino Vespasiano, Presidente della Uits –, una gara tirata fino all’ultimo colpo, sempre con il cuore in gola. Paolo è partito alla grande, poi ha avuto un attimo di incertezza ma alla fine si e’ ripreso alla grande». Domani, sulle linee di tiro ungheresi, sarà la volta delle gare individuali di carabina: al maschile con Danilo Dennis Sollazzo, uno dei favoritissimi per le medaglie e già in possesso del pass olimpico, e Edoardo Bonazzi, al femminile con Sofia Ceccarello. (ansa)

News dal Network

Promo