Taranto: travolse e uccise 35enne ciclista di Laterza, condannato 25enne di Matera

82 Visite

Due anni e due mesi di carcere, con patteggiamento della pena, sono stati inflitti a un 25enne di Matera che investì e uccise, a Laterza (Taranto), Francesco Nigro, 35 anni, del posto. Il Tribunale a Taranto, con il gup Giovanni Caroli, accogliendo la seconda richiesta di patteggiamento (la prima era stata rigettata perché troppo mite) del difensore dell’imputato, ha condannato per omicidio stradale aggravato il conducente del furgone che, con una invasione della corsia opposta durante un sorpasso, e per di più in curva, ha travolto e ucciso il 35enne che procedeva tranquillamente per la sua strada in bicicletta.  

La tragedia risale al 20 gennaio 2023, alle 10, sulla Statale 7, all’altezza della progressiva chilometrica 591,800. Dalle indagini dei carabinieri è emerso che l’imputato, con una condotta di guida scriteriata, procedendo alla guida di un Ford Transit in direzione Laterza a una velocità stimata di oltre 85 chilometri all’ora, a fronte del limite di 70, ha intrapreso, e per di più in corrispondenza di una curva, una azzardata e vietata (dalla linea continua) manovra di sorpasso di un’auto che lo precedeva invadendo completamente la corsia opposta dove sopraggiungeva in sella alla sua bicicletta Bmc, regolarmente sulla sua strada, Francesco Nigro, che non ha potuto nulla per evitare il furgone piombatogli improvvisamente addosso. Il ciclista, travolto in pieno e scagliato in un terreno a bordo strada, è deceduto praticamente sul colpo a causa dei gravissimi politraumi riportati per i terribili impatti con il furgone e poi nella rovinosa caduta a terra, soprattutto al capo, con un trauma cranico fatale, e al torace.

News dal Network

Promo