Il Taranto cerca lo stadio, sopralluogo del n.1 Figc Gravina

94 Visite

Il presidente della Figc Gabriele Gravina ha effettuato un sopralluogo al campo sportivo di Faggiano con il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il presidente del Taranto calcio Massimo Giove e il sindaco di Faggiano Antonio Cardea per verificare la possibilità di utilizzo dela struttura da parte della squadra del Taranto (che disputa attualmente il campionato di serie C) nelle prossime due stagioni.

    Lo stadio Erasmo Iacovone di Taranto sarà infatti indisponibile a causa di importanti lavori di ristrutturazione in vista dei Giochi del Mediterraneo del 2026.

Presenti al sopralluogo anche il vicepresidente della società rossoblu Vincenzo Sapia, il consulente Vittorio Galigani e l’ex assessore allo sviluppo economico del Comune di Taranto, Fabrizio Manzulli.

    Il governatore Emiliano nell’ultima riunione del consiglio direttivo del comitato organizzatore dei Giochi aveva segnalato l’opportunità di destinare quota parte delle risorse disponibili al miglioramento delle strutture sportive dove il Taranto calcio dovrà svolgere le proprie attività sportive nel periodo di indisponibilità dello stadio Iacovone.

Ora si verificherà la possibilità di ottenere fondi per la ristrutturazione dell’impianto di Faggiano (a quanto si è appreso, servirebbero circa 2 milioni di euro) in modo che possa essere adeguato alle necessità e risultare idoneo per le gare di serie C con la costituzione di tre settori per una capienza di circa 6mila spettatori.

    Nei giorni scorsi il comune di Taranto aveva proposto come soluzione l’utilizzo dello stadio Fanuzzi di Brindisi, omologato per la disputa delle partite di Serie C. (ansa)

News dal Network

Promo