Legge ristrutturazione edilizia, Lacatena: “Governo ha inviato osservazioni, dialogheremo”

42 Visite

Nota del consigliere regionale delegato all’Urbanistica, Stefano Lacatena.

«Il Ministero della cultura ha appena inviato alla Regione alcune osservazioni sulla nuova legge per la ristrutturazione edilizia. I rilievi ministeriali toccano punti marginali, che sono sicuramente risolvibili con un confronto istituzionale. Altre questioni, invece, soprattutto per quanto concerne la co-pianificazione, sono state già dissipate dalla Corte Costituzionale che si è espressa di recente: nella legge pugliese è scritto a chiare lettere che ogni intervento previsto deve essere coerente con le disposizioni del Piano Paesaggistico. In questo caso, la Consulta ha stabilito che non c’è obbligo di co-pianificazione.

La Corte, nella sentenza n.240/2022, ha affermato che laddove si “impone espressamente il rispetto delle prescrizioni del PPTR, mediante una clausola che si riferisce a «prescrizioni, indirizzi, misure di salvaguardia e direttive dello stesso PPTR», che non può essere considerata pleonastica; la sua effettività, nel necessario rispetto del PPTR, elimina inoltre il rischio di un abbassamento dei livelli di tutela del paesaggio, in violazione dell’art. 9 Cost.”. Ed è proprio il caso della legge in questione. Ergo, siamo convinti di poter convincere il governo della bontà dell’impianto normativo e nei prossimi giorni avvieremo le necessarie interlocuzioni con il Ministero degli affari regionali con l’obiettivo di blindare l’assetto complessivo del provvedimento e dargli la stabilità che abbiamo promesso».

News dal Network

Promo