Taranto: scoperte 3 imprese completamente sconosciute al fisco. Oltre 900 mila euro i ricavi sottratti a tassazione

99 Visite

Ammonta a oltre 900 mila euro di ricavi non dichiarati e a oltre 120 mila euro di I.V.A. evasa il bilancio di

alcuni recenti interventi condotti dai Finanzieri del Gruppo di Taranto e della Compagnia di Martina Franca a contrasto del fenomeno dell’evasione fiscale.

In particolare, all’esito di specifiche analisi di rischio effettuate anche attraverso la consultazione delle banche dati in uso al Corpo ed a conclusione di mirati accertamenti di natura finanziaria e bancaria, le Fiamme Gialle joniche hanno scoperto 3 aziende, con sedi a Taranto e Martina Franca, operanti nei settori dell’edilizia e della ristorazione, completamente sconosciute al Fisco.

A seguito degli approfondimenti effettuati dalla Guardia di Finanza sulla documentazione acquisita e dai successivi controlli è difatti emerso che i 3 imprenditori hanno omesso di presentare le prescritte dichiarazioni, occultando al Fisco ingenti ricavi conseguiti nell’ambito delle attività svolte “in nero”. 

L’evasione fiscale costituisce un grave ostacolo allo sviluppo economico perché distorce la concorrenza e l’allocazione delle risorse, mina il rapporto di fiducia tra cittadini e Stato e penalizza l’equità, sottraendo spazi di intervento a favore delle fasce sociali più deboli.

News dal Network

Promo