Taranto: arrestato ladro seriale, rubava in scantinati bici, vino pregiato, canoa e anche libri

73 Visite

Quattro biciclette, numerose bottiglie di vino alcune di pregiato valore, utensili da lavoro, una canoa e finanche dei giochi per bambini e dei libri. Questo il bottino dei furti di un ladro seriale di Taranto che avrebbe ‘battuto’ numerosi scantinati dei condomini del centro del capoluogo jonico nei primi sei mesi dell’anno scorso. La Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Taranto, su proposta della Procura della Repubblica, nei confronti di un 38enne.

Le indagini, condotte dall’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura e dal Commissariato Borgo, sono state avviate a seguito di alcune denunce di furto. Il 38enne avrebbe agito sempre con lo stesso modus operandi, nel periodo gennaio/maggio 2023. Dopo aver forzato con un cacciavite l’ingresso degli scantinati, avrebbe rubato qualsiasi cosa trovava al suo interno. Sono state le numerose immagini estrapolate dai sistemi di video sorveglianza, analizzate e messe a confronto, a consentire la sua identificazione.

In particolare, si è evidenziato come il presunto autore, con indosso sempre lo stesso abbigliamento, si faceva aprire il portone dell’edificio colpito attraverso il citofono, quindi entrava nell’area delle cantine e, dopo aver forzato la serratura, ne usciva con gli oggetti sottratti. Proprio grazie alla visione delle immagini e alla conoscenza del territorio e del suo tessuto sociale, i poliziotti hanno ricostruito la dinamica dei furti ed individuato il presunto autore. Il 38enne è già noto alle Forze dell’Ordine per i suoi precedenti. La misura cautelare è stata eseguita nel comune di Latina, dove l’uomo è stato rintracciato con la collaborazione della Squadra Mobile della città laziale.

News dal Network

Promo