Comitato 7/ter: «La Regione dia priorità alla Bradanico-Salentina a quattro corsie»

69 Visite

Centinaia di tarantini, leccesi e brindisini hanno già firmato in poco tempo l’appello lanciato dal “Comitato 7/ter” per chiede alla Regione Puglia, al Governo e all’Anas di «attivare tutte le procedure di loro competenza per la definitiva realizzazione della Statale 7/ter a scorrimento veloce tra Taranto e Lecce». «Un ruolo centrale ricade sulla Regione Puglia affinché il suo “Nucleo di valutazione” rivaluti il progetto originale a quattro corsie e affinché la superstrada Taranto-Lecce venga inserita come prioritaria nel Piano regionale dei trasporti», sostengono dal Comitato, promosso dall’on. Giacinto Urso, Adelmo Gaetani, Rino Giangrande, Lino De Matteis, Enrico Conte, Fabio Caffio, Gianfranco Perri ed altri. «Da quasi mezzo secolo – si legge nell’appello –, la penisola salentina è priva di un’opera strategica per il suo sviluppo: la Strada Statale 7/ter, la Superstrada che deve collegare Taranto e Lecce, detta “Bradanico-Salentina”.

La realizzazione di questa infrastruttura, che completerebbe la triangolazione viaria veloce tra i tre capoluoghi Brindisi, Lecce e Taranto, è da sola in grado di mutare la geopolitica regionale, dando il giusto peso ad un territorio che rappresenta quasi la metà della popolazione pugliese». «Più volte finanziata e rifinanziata – continua l’appello –, l’arteria è ferma da decenni a soli pochi chilometri tra San Pancrazio Salentino e Manduria. Per il suo completamento e messa in sicurezza è necessaria la mobilitazione di cittadini, enti e associazioni territoriali e il ruolo attivo dei Comuni direttamente interessati al percorso, delle rispettive Province e Capoluoghi». Per aderire all’appello inviare un’email a redazione@ilgrandesalento.it, scrivendo nell’oggetto “Bradanico-Salentina” e indicando nome e cognome, professione e città di residenza.

News dal Network

Promo