Taranto, perseguita e picchia ex compagna: ai domiciliari 46enne

76 Visite

La Polizia di Taranto ha arrestato e posto ai domiciliari un uomo di 46 anni per atti persecutori, maltrattamenti e lesioni contro la sua ex compagna. La donna ha chiamato il numero 113 perché l’uomo voleva entrare a tutti i costi nella sua casa.

Quando sono arrivati, gli agenti lo hanno trovato molto agitato nell’atrio del palazzo. Ha spiegato alla Polizia che voleva recuperare alcune sue cose dalla casa dell’ex compagna, ma lei non lo ha lasciato entrare. Al contrario, la donna ha dichiarato di essersi separata dall’uomo a causa del suo uso di droghe negli ultimi anni e dei maltrattamenti, tanto da dover cercare cure mediche e temere per la propria sicurezza ogni volta che lui era sotto l’effetto di stupefacenti.

Ha mostrato agli agenti un referto medico dell’ospedale SS. Annunziata, che riportava la data della mattina precedente, per le lesioni subite durante una discussione con l’ex compagno. Per paura, quella mattina non ha aperto la porta all’uomo, il quale ha reagito colpendo violentemente l’uscio e minacciando di sfondarlo.

Durante un controllo, la Polizia ha trovato addosso all’uomo qualche grammo di hashish e ha scoperto che l’auto con cui era arrivato non era assicurata né revisionata. Oltre ad essere stato arrestato, è stato anche multato. (antennasud)

News dal Network

Promo