Puglia, Leo: “prosecuzione attività del programma Garanzia Giovani”

83 Visite

E’ stata approvata dalla giunta regionale della Puglia la delibera che stabilisce la prosecuzione delle attività di cui al Piano attuativo regionale Garanzia Giovani sino al 30/04/2024 con la messa a disposizione di 7 milioni di euro volti a dare continuità alle Misure del piano di attuazione regionale pugliese e, in particolare, alle misure di politica attiva di cui all’avviso Multimisura per la realizzazione delle Misure 1C, 2A, 3, 5 e 5bis e all’avviso pubblico per l’acquisizione di manifestazioni di interesse per l’erogazione della Misura 1B.

«Oggi – sostiene l’assessore al Lavoro, formazione professionale Sebastiano Leo –si registra una pagina importante nel sostegno alle politiche di occupazione giovanile, perché in continuità con i risultati positivi riscontrati dalla Regione Puglia si è deciso di proseguire gli interventi di politica attiva indirizzati alle fasce giovanili in condizione di maggiore disagio. La nostra Regione ha visto aderire al Programma Garanzia Giovani quasi 180.000 giovani, con una percentuale di prese in carico di circa l’80% ed un numero di individui che hanno concluso misure di politica attiva pari a 93.548 con una percentuale di occupazione pari al 56,4%».

Nelle more dell’avvio delle attività rivolte ai giovani neet dal piano Nazionale Donne, Giovani e Lavoro e dal PR Puglia 2021/2027, la Giunta Regionale ha ritenuto dunque opportuno garantire continuità, sino al 30 aprile 2024. «Siamo certi- conclude l’assessore- che le misure volte alla presa in carico dei giovani nella formazione finalizzata all’inserimento nel mondo del lavoro, costituiscano in questo momento uno strumento fondamentale per aiutare tanti giovani a superare la condizione di neet, contribuendo a qualificare le competenze più utili per trovare un valido ed efficace inserimento nel mondo del lavoro».

News dal Network

Promo