Bimbo perde 3 dita delle mani per l’esplosione di un petardo nel tarantino

106 Visite

Un bambino di dieci anni in provincia di Taranto ha perso il pollice della mano sinistra e due dita della mano destra per l’improvvisa esplosione di un petardo artigianale che aveva acquistato poco prima da una donna che è stata rintracciata e denunciata.

E’ accaduto nella tarda serata del 28 dicembre.

Il bambino, portato inizialmente all’ospedale Santissima Annunziata di Taranto, è stato poi trasportato al Policlinico di Bari dove è stato ricoverato nel reparto di Chirurgia plastica e ricostruttiva. Nell’abitazione della donna sono stati ritrovati altri fuochi d’artificio detenuti illecitamente.

News dal Network

Promo