Carburanti: prezzi benzina e diesel tornano a salire, pesano tensioni in Mar Rosso

83 Visite

Al quarto rialzo consecutivo delle quotazioni dei prodotti raffinati, salgono anche i prezzi dei carburanti alla pompa, dopo oltre tre mesi di discesa. A spingere le quotazioni petrolifere, anche gli attacchi nel Mar Rosso degli Houthi, milizia filo-iraniana che controlla buona parte del nord-ovest dello Yemen, che stanno impedendo l’accesso al Mar Rosso, tra le principali rotte petrolifere mondiali. Stando alla consueta rilevazione di Staffetta Quotidiana, questa mattina Eni ha aumentato di un centesimo al litro i prezzi consigliati di benzina e gasolio. Per la benzina si tratta del primo rialzo dal 12 settembre: da allora Eni ha ridotto i prezzi consigliati di 24 centesimi al litro. Per il gasolio è il primo aumento dal 15 settembre, da quando i prezzi sono scesi di 22 centesimi.

Queste sono le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del ministero delle Imprese e del made in Italy ed elaborati dalla Staffetta, rilevati alle 8 di ieri mattina su circa 18mila impianti: benzina self service a 1,767 euro/litro (-1 millesimo, compagnie 1,768, pompe bianche 1,766), diesel self service a 1,732 euro/litro (invariato, compagnie 1,733, pompe bianche 1,730). Benzina servito a 1,909 euro/litro (invariato, compagnie 1,947, pompe bianche 1,832), diesel servito a 1,873 euro/litro (invariato, compagnie 1,911, pompe bianche 1,795). Gpl servito a 0,717 euro/litro (invariato, compagnie 0,725, pompe bianche 0,707), metano servito a 1,450 euro/kg (invariato, compagnie 1,456, pompe bianche 1,445), Gnl 1,417 euro/kg (invariato, compagnie 1,421 euro/kg, pompe bianche 1,413 euro/kg).

Questi sono i prezzi sulle autostrade: benzina self service 1,854 euro/litro (servito 2,123), gasolio self service 1,827 euro/litro (servito 2,101), Gpl 0,847 euro/litro, metano 1,540 euro/kg, Gnl 1,447 euro/kg.

News dal Network

Promo