Taranto: arrestato un tunisino, espulso un nigeriano

86 Visite

La Polizia ha arrestato un giovane di 29 anni, cittadino tunisino, che doveva essere espulso dall’Italia su disposizione del Questore di Agrigento nel febbraio del 2023 per un periodo di 3 anni. Nell’agosto scorso era rientrato in Italia sbarcando a Lampedusa senza documenti e usando un cognome diverso, violando così il provvedimento. Dopo essere stato trasferito a Porto Empedocle, è sparito e non è stato più trovato. Successivamente, è stato arrestato a Taranto per violazione di questa disposizione e portato in prigione locale.

Inoltre, l’Ufficio Immigrazione ha espulso un cittadino nigeriano di 27 anni, privo di documenti per la permanenza in Italia, con precedenti per associazione a delinquere. Aveva precedentemente partecipato a un gruppo criminale durante la sua permanenza nel C.A.R.A. di Bari. Dopo aver ottenuto l’autorizzazione dell’Autorità Giudiziaria, è stato mandato al Centro di Permanenza di Palazzo San Gervasio in attesa del suo rimpatrio.

Promo