Ss172. Perrini: fare fronte comune per sollecitare la chiusura dei lavori e liberare la statale dal cantiere

[epvc_views]

Di seguito la dichiarazione del consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Renato Perrini:

«Sarà deformazione professionale, di imprenditore edile prima ancora che politico, ma mi basta guardare un progetto, il ribasso dell’appalto e, poi, l’avvio del cantiere per capire, subito, che i tempi previsti per la conclusione dei lavori non sono quelli previsti. È stato così per il nuovo ospedale di Taranto dove avevo pronosticato che dal progetto sarebbero passati almeno 10 anni ed è così con la SS172, nota come statale Dei Trulli, dove è passata un’altra estate con i cantieri e tantissimi disagi per gli automobilisti e autotrasportatori, fra Orimini e Martina Franca. Anche in quest’ultimo caso, di fronte alle mille rassicurazioni sulla chiusura dei lavori, sapevo bene che non sarebbe stato così. In questi anni non sono stato certo in silenzio: ho organizzato petizioni, ho presentato interrogazioni, fatto audizioni e numerosi sopralluoghi sul cantiere; oggi non posso che essere soddisfatto che a 360 gradi si riconosce che vi sono ancora molti problemi: dai sindaci e gli amministratori del territorio ai parlamentari, l’on. Dario Iaia ha presentato un’interrogazione alla Camera. Invito tutti a fare fronte comune perché risolvere il problema della viabilità di una delle arterie più importanti del territorio non è di destra o di sinistra, ma interessa tutti, specie chi quella strada la percorre ogni giorno»
.

«Nel frattempo personalmente, nei giorni scorsi, ho nuovamente sollecitato, in un incontro, l’assessore ai Trasporti, Anita Maurodinoia, perché intervenga quanto meno per fare chiarezza sulla lentezza dei lavori di competenza dell’ANAS, in ballo c’è una variante che non è stata ancora approvata e che tiene aperto il cantiere».

«Intanto la chiusura dei lavori ora è stata posticipata a gennaio 2024… io spero solo che siano finiti entro l’estate 2024».

News dal Network

Promo