Dominate the water Taranto 2023: cala il sipario con lo sguardo già al futuro

[epvc_views]

Cala il sipario su Dominate the water Taranto 2023. Ma lo sguardo è già rivolto al futuro. «Il bilancio di questa edizione nel capoluogo ionico è positivo – dice Alessio Adamo, amministratore delegato di Dominate the water – siamo molto contenti dell’organizzazione di Taranto affidata alla Mediterraneo Sport che già lo scorso anno aveva fatto benissimo. Abbiamo avuto due giornate di tempo perfetto con assenza di vento, circostanze che hanno reso ancora più bello nuotare tra Lungomare, il Castello Aragonese, il Ponte Girevole. C’è stata una grandissima partecipazione di atleti e sicuramente speriamo di ritornare l’anno prossimo. Lavoreremo in questo senso perché questo contesto e questo panorama sono spettacolari e si sposano con il modo di intendere lo sport e il mare di Dominate the water».

Con le ultime premiazioni in corso anche Massimo Donadei, ds della Mediterraneo Sport e direttore generale del Comitato organizzatore di Taranto, traccia un primo bilancio e pensa già al 2024. «In due giornate abbiamo avuto 250 partecipanti – sottolinea – certamente la bellezza di Taranto ci ha aiutato perché tutti gli atleti sono rimasti affascinati dalla qualità del nostro mare e dalla bellezza dei luoghi circostanti. Tutto questo ci fa enormemente piacere. Ringrazio i partner istituzionali e commerciali che hanno contribuito alla buona riuscita di questa impresa, lo staff organizzativo, tutti i volontari. Da domani siamo già al lavoro per la prossima edizione».

Quella che si è appena chiusa è stata un’edizione caratterizzata dall’inclusività con la presenza di atleti disabili e, per la prima volta, di una rappresentativa nazionale di Diabete Italia. «Siamo riusciti a mettere insieme una squadra di undici atleti con diabete – ricorda Monica Priore, rappresentate di Diabete Italia Puglia e campionessa di nuoto master – che hanno sfidato il mare, ma hanno sfidato anche la malattia. Ci siamo messi in gioco e alla fine è andata benissimo: molti sono saliti sul podio, altri hanno disputato la loro prima gara. E’ stato un evento fantastico. La presenza dello stand di Diabete Italia Puglia è stato un momento di informazione per tutti gli atleti».

Questi i risultati delle gare sulla distanza dei 3km. Nella classifica Dominate the water il miglior crono maschile è stato realizzato da Francesco Palazzo (36’24”). Miglior tempo femminile per  Michela Cogo (44’52”).
Nella classifica Grand Prix Italia Open Water (circuito Fin) il più veloce tra gli agonisti maschi è stato Filippo Rinaldi (Genova Nuoto My Sport) con 33’59”. Nella sezione femminile miglior tempo per Iris Menchini (Genova Nuoto My Sport) con 36′. Tra i master Fin miglior crono maschi per Alessandro Cinquantasei (41’12”) del Cus Bari. Miglior tempo femminile per Venere Altamura della Sport Project Ssd (40’59”).

Dominate the water Taranto 2023 è organizzato dalla Mediterraneo Sport Taranto. La manifestazione rientra nei Grandi eventi sportivi della Regione Puglia – Assessorato regionale allo Sport. Partner istituzionali Dominate the water Taranto 2023 sono: Regione Puglia, Comune di Taranto, Marina Militare, Comitato Giochi del Mediterraneo 2026, Fin  Puglia-settore Acque libere, Autorità di sistema Portuale del Mar Jonio, Capitaneria di Porto-Guardia Costiera, Inail, Coni, Sport e Salute, Comitati Italiano Paralimpico, Lega Navale, campagna “Allenati contro la violenza”.

Partner del circuito nazionale Dominate the water sono: Arena, UnipolSai,  Granarolo, Culligan, Segafredo, Marevivo,  Nuoto.com, DSTECH, Explus, Ecoplasteam. Partner commerciali locali sono: Five Motors, Pu.ma Trading, Renexia, Star Suite, Nadir, Graphilandia. Prossime tappe Talamone (Grosseto) e Mondello (Palermo).

News dal Network

Promo