Mottola. Scalera: “I residenti di Via Goldoni si ribellano al rumore proveniente dal PTA”

122 Visite

«Non ci sono dubbi l’inquinamento acustico, nell’ambiente abitativo o nell’ambiente esterno soprattutto se viene procurato dà un motore che si trova nella parte esterna di un ospedale è intollerabile, fastidioso, ma soprattutto, pericoloso per la salute fisica e mentale di un cittadino. Arriviamo al fatto, sollecitato da Franco Gentile, portavoce di alcuni mottolesi, mi sono recato presso il PTA di Mottola dove ci sono dei problemi seri e gravi di acustica, dovuti ai motori dei climatizzatori che si trovano nella parte antistante la struttura, rumori che durano da anni.

Attenzionerò il problema al Direttore Generale della Asl di Taranto Gregorio Colacicco, per capire come risolvere il problema, perché in questa zona non si può vivere, soprattutto d’estate perché disturba la quiete di tutto il quartiere, credo che con una coibentazione si possa risolvere questa fastidiosa questione.

Siamo stati votati dai cittadini e abbiamo l’obbligo e il dovere di risolvere i loro problemi. Ringrazio Franco Gentile e il comitato della zona  per avermi coinvolto, per Mottola e i mottolesi ci sarò sempre, così come ci sarò sempre per Taranto e per tutta la sua provincia. Gli ospedali nascono per garantire la salute dei cittadini e non per procurargli altro danno».

 Antonio Paolo Scalera, Consigliere Regionale (La Puglia Domani)

News dal Network

Promo