Dominate the water Taranto abbatte le barriere architettoniche

[epvc_views]

Venerdì 15 settembre un’importante anteprima di Dominate the water. L’appuntamento è alle 17, dinanzi al Monumento al Marinaio, a Taranto. Dopo l’apertura ufficiale del “Villaggio 2Mari”, con gli stand dei partner della manifestazione sportiva organizzata a livello locale, dalla Mediterraneo Sport Taranto, sarà inaugurata un’infrastruttura che renderà finalmente possibile, anche alle persone con disabilità, la fruizione e la pratica sportiva nella Lega Navale di Taranto.

Grazie al progetto “Dominate the water, tutti in acqua con Inail”, sono state realizzate una pedana servoscala, un sollevatore per esterno al fine di facilitare l’accesso in acqua in sicurezza e due carrozzine da doccia a servizio dell’utenza. La realizzazione è frutto del protocollo d’intesa siglato tra la direzione regionale pugliese dell’Inail e la Lega Navale di Taranto. Il documento prevede di “porre in essere, in modo sinergico e condiviso, azioni, risorse e competenze per il miglioramento delle condizioni generali di reinserimento sociale dei disabili attraverso la pratica sportiva”. Un importante supporto alla realizzazione dell’intervento è stato fornito dall’impresa Cassalia.

Testimonial dell’evento, cui prenderanno parte le massime autorità cittadine, è la piccola Sofia, una brillante ragazzina, di Noicattaro (Bari), affetta da SMA. Sofia è diventata un’autorevole testimonial di Telethon ed è un’importante influencer. Le sue pagine social “la SMAgnifica Sofia”, sono seguite da migliaia di followers e sono protagoniste di numerose campagne di sensibilizzazione.

Sarà proprio Sofia, sulle note della Fanfara Dipartimentale della Marina Militare, a tagliare il nastro della pedana che, finalmente, renderà possibile la discesa e la risalita per le persone in carrozzina. In questo modo, uno spazio di grande pregio come la Lega Navale di Taranto, sarà fruibile da tutti sia per la pratica sportiva che per le altre attività sociali.

Una prima, concreta dimostrazione di attività svolte da persone con disabilità, si avrà nella stessa serata del 15 settembre. Subito dopo il taglio del nastro avrà luogo un evento dimostrativo nell’ambito del “No barrier tour”, organizzato dal settore Sport acquatici senza barriere di Opes Italia. Persone con disabilità effettueranno immersioni in apnea e con l’ausilio di bombole, sotto la guida attenta degli istruttori.  Taranto è riferimento per il Sud Italia della Disabled Diver International, presente in 52 paesi e che in Italia conta circa 200 professionisti istruttori subacquei. Parteciperanno all’evento le Asd Tarantine Blue Dive e Taras Sub. Atleti con disabilità parteciperanno anche alle gare di Dominate the water.

Dominate the water è un circuito di nuoto in acque libere ideato e promosso dal campione olimpico e del mondo Gregorio Paltrinieri. La tappa tarantina si svolgerà i prossimi 16 e 17 settembre, ed è organizzata dalla Mediterraneo Sport Taranto. La competizione rientra nei Grandi eventi sportivi della Regione Puglia – Assessorato regionale allo Sport. Partner istituzionali sono: Regione Puglia, Comune di Taranto, Marina Militare,  Comitato Giochi del Mediterraneo 2026, Autorità di sistema Portuale del Mar Jonio, Capitaneria di Porto-Guardia Costiera, Inail, Coni, Sport e Salute, Comitati Italiano Paralimpico, campagna “Allenati contro la violenza”.

Partner del circuito nazionale Dominate the water sono: Arena, UnipolSai,  Granarolo, Culligan, Segafredo, Marevivo,  Nuoto.com, DSTECH, Explus, Ecoplasteam. Partner commerciali locali sono: Five Motors, Pu.ma Trading, Renexia, Star Suite, Nadir, Graphilandia.

News dal Network

Promo