Aggiornamento prostituta rapinata a Taranto: minacciati anche gli agenti di Polizia

95 Visite

Emergono nuovi dettagli nell’ambito delle indagini della Polizia di Stato riguardo la brutale aggressione avvenuta a Taranto ai danni di una prostituta: in manette è finito un giovane di 25 anni originario del Senegal, risultato regolare sul territorio italiano ma con precedenti per violenza sessuale. Secondo la prima ricostruzione, oltre ad aver aggredito la donna – impossessandosi di una borsa con almeno 800 euro in contanti – il 25enne avrebbe anche minacciato gli agenti con un coltello.

Trasmessi gli atti all’Autorità Giudiziaria competente, il giovane è stato quindi arrestato poiché ritenuto presunto responsabile dei reati di rapina, lesioni aggravate, resistenza e minacce aggravate a Pubblico Ufficiale e porto abusivo di armi. Peranto, risulta al momento trasferito presso la locale Casa Circondariale. Si specifica che per l’arrestato vige il principio della presunzione di innocenza sino a sentenza definitiva.

Promo