Agricoltura, per la Puglia pubblicati due nuovi bandi per il Programma di Sviluppo Rurale 2014-2022

131 Visite

Sono stati pubblicati sul Bollettino ufficiale della Regione Puglia, il n.74 del 10.08.2023, due nuovi avvisi pubblici del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2022. Si tratta, spiega una nota dell’Ente, dei bandi a valere sull’annualità 2023 delle sottomisure 3.2 “Sostegno per attività di informazione e promozione, svolte da associazioni di produttori nel mercato interno” e della sottomisura 6.4 “Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra-agricole”.

«Promuovere e diversificare, sono due atti necessari e non più rinviabili per un respiro lungo della nostra ruralità – sottolinea l’assessore all’Agricoltura della Regione Puglia Donato Pentassuglia il bando della Sottomisura 3.2 serve a sostenere la promozione dei nostri prodotti attraverso il lavoro sinergico che la associazioni di produttori portano avanti sul territorio, guardando naturalmente alla qualificazione verso nuovi mercati e valorizzando nuovi linguaggi, idee, modalità di comunicazione che raccontano la Puglia autentica e la bontà dei nostri prodotti. Strategico e aperto a diverse opportunità della multifunzionalità il nuovo bando della 6.4, che offre agli agricoltori l’opportunità di scegliere attività extra-agricole che si integrano perfettamente con il lavoro in campo e che permettano di avere entrate economiche alternative».

«Con questi due bandi – conclude Pentassuglia – continuiamo ad utilizzare i fondi della programmazione 2014-2022, mentre la struttura della Sezione Attuazione del Programmi Comunitari dell’Agricoltura continua con il lavoro necessario per l’attivazione dei nuovi bandi del CSR 2023-2027″. Con l’avviso della Sottomisura 3.2 sono disponibili 1,6 milioni di euro da destinare alle attività di informazione e promozione nel mercato interno, svolte da associazioni di produttori e relative ai prodotti rientranti nei regimi di qualità. L’obiettivo è di sostenere la riconoscibilità della Puglia e dei suoi prodotti agricoli, attivando un mix promozionale che preveda l’arrivo di buyer stranieri, food influencer ed esperti di settore, nonché una promozione qualificata con fiere ed eventi e attività di informazione destinate ai consumatori».

L’avviso pubblico della Sottomisura 6.4, invece, mette a disposizione degli agricoltori in attività 15 milioni di euro per progetti dedicati alla diversificazione della produzione extra-agricola, utili ad attivare un’offerta di tipo agrituristico, servizi educativi e didattici e la produzione di energia da fonti rinnovabili. Il bando prevede il finanziamento al 50% degli investimenti totali, per una spesa minima di 30mila euro e massima di 400mila euro.

News dal Network

Promo