Peronospora della vite e danni causati dal maltempo. A breve partirà dalla Regione la richiesta per lo stato di calamità naturale

132 Visite

«L’assessorato regionale all’Agricoltura ha attivato tutti gli adempimenti e invierà a breve una nota al Ministero con la documentazione necessaria per chiedere di deliberare lo stato di calamità naturale e, di conseguenza un contributo straordinario per i nostri viticoltori, che hanno perso quasi il 100% di uva da tavola e da vino a causa delle forti piogge della scorsa primavera e della peronospora della vite. Continuerò a monitorare la situazione e ad interloquire con l’assessore Pentassuglia, che ringrazio, per dare risposte ai nostri agricoltori».

Lo dichiara il capogruppo del M5S Marco Galante che sui danni causati ai vigneti nella provincia di Taranto aveva richiesto un’audizione in Commissione Agricoltura.

«L’audizione – dichiara Galante calendarizzata per il prossimo giovedì dal presidente Paolicelli, è ormai superata viste le rassicurazioni dell’assessore Pentassuglia e la celerità con cui si sta muovendo il Dipartimento, e avrebbe riguardato sia il versante orientale che quello occidentale della provincia Taranto. Si è in attesa della conclusione dei sopralluoghi nei territori interessati per rilevare l’entità, il tipo e la natura del danno. Al termine dei rilievi sul campo, verrà redatta una relazione e sarà formulata la proposta al Ministero delle Politiche Agricole per l’emanazione del decreto di declaratoria dell’eccezionalità dell’evento avverso e la delibera dello stato di calamità naturale. Ai nostri agricoltori  – conclude Galante – va dato un sostegno economico visti gli ingenti danni subiti»

News dal Network

Promo