Dire “sei un coglione” e mandare a fare in culo non sono reato. Ce lo spiega l’avv. Angelo Greco

193 Visite

Quando non si commette né ingiuria, né diffamazione, né turpiloquio: le cinque parolacce che non sono vietate dalla legge.

Ce lo racconta in un video l’avvocato Angelo Grego. Tutti sappiamo che con l’ultima offesa usciranno tantissimi meme…

Buona visione.

Promo